BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORME/ Napolitano: discussione libera, non si evochi il rischio di svolte autoritarie

Si è svolta al Quirinale la cerimonia di consegna al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, del "Ventaglio" da parte del Presidente dell'Associazione Stampa Parlamentare

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Si è svolta al Palazzo del Quirinale la tradizionale cerimonia di consegna al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, del "Ventaglio" da parte del Presidente dell'Associazione Stampa Parlamentare, Alessandra Sardoni. Prendendo la parola, il Capo dello Stato ha ribadito la necessità per il Paese di portare avanti la riforme necessarie: "Non si agitino spettri di insidie e macchinazioni autoritarie e non si miri a un nuovo nulla di fatto", ha detto Napolitano che ha espressamente chiesto di "superare l'estremizzazione dei contrasti" nella "espressione del dissenso" sulle riforme. La discussione sulle misure da attuare "è stata libera, estremamente articolata, non c'è stata improvvisazione o improvvida frettolosità", ha spiegato ancora il presidente della Repubblica, secondo cui "il bicameralismo paritario va superato" perché "è una anomalia tutta italiana", ma "la riforma dell'assetto parlamentare non è meno importante delle riforme del mercato del lavoro e della spesa pubblica". Infine, riguardo sue eventuali dimissioni: "Non esercitatevi in premature e poco fondate ipotesi e previsioni", ha avvertito Napolitano, "io sono concentrato sull'oggi".

© Riproduzione Riservata.