BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CARO RENZI.../ Mucchetti (Pd): 5 scelte impopolari per non consegnare l'Italia alla Troika

Pubblicazione:giovedì 31 luglio 2014

Massimo Mucchetti Massimo Mucchetti

Con l’immagine non si sono mai pagati i conti della spesa. I conti della spesa si pagano avendo i soldi per farlo, e l’immagine non genera soldi bensì chiacchiere. La politica è fatta anche di immagine, ma se si riduce soltanto a questo abbiamo già dato con Berlusconi.

 

Quali sono le scelte impopolari che dovrebbe compiere il governo?

La prima necessità è una riforma del mercato del lavoro, che va fatta superando le vecchie incrostazioni. Per essere credibili da questo punto di vista bisogna anche sapere fare una politica industriale che dia uno sbocco alle imprese italiane di ogni dimensione. A ciò va aggiunta una politica energetica e una politica della giustizia che dia certezza del diritto nelle relazioni commerciali. Occorre certezza sui tempi di pagamento e sulla loro esecutività. E poi la riforma delle riforme sarebbe quella del Testo Unico Bancario del 1993 che ormai è diventato una camicia di forza per le banche. Sono materie complicate e difficili su cui c’è una totale latitanza del governo.

 

Di quale tipo di riforma del lavoro abbiamo bisogno secondo lei?

Condivido l’impostazione del senatore Ichino in materia, e il governo farebbe bene a farne tesoro. Confido nella saggezza del ministro Poletti, ma tengo anche presente che il nuovo lavoro non si crea soltanto riformando il mercato del lavoro. Si crea facendo una politica economica e industriale nuove e all’altezza dei tempi.

 

Renzi enfatizza la riforma del Senato per mascherare la sua incapacità nell’affrontare i problemi dell’economia?

Mi auguro che lei non abbia ragione.

 

Davvero all’orizzonte dell’Italia c’è la Troika?

Se il governo non riesce a fornire le risposte che deve, con l’economia sull’orlo della recessione, poi la Troika arriva.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
31/07/2014 - Scelte impopolari (maria schepis)

Chiederei a Mucchetti,perché parlare di cinque scelte impopolari da sottoporre a Renzi,quando non ne ha fatta una,a parte gli ottanta euro per qualcuno,ma occorre ricordare la tempistica, che si possa definire popolare?Renzi era riuscito a capitalizzare le speranze degli italiani ma mi pare che si stia impantanando da solo e non credo che debba aggiungere altri danni. Compiere scelte impopolari per non essere consegnati alla Troika,ma gli italiani abbiamo diritto o no ad essere ascoltati?Le scelte economiche impopolari sono già state fatte e non mi pare che ci siamo tolti il cappio dal collo.Le scelte del premier mi sembrano più vicine ai poteri forti che al popolo "minuto" e il continuo richiamo alle regole democratiche, non vuol dire il partito dello status quo ,come ironicamente con un tweet sentenziava,domenica,un noto giornalista,quanto piuttosto il desiderio di ciascuno di noi di contribuire consapevolmente alla crescita del Paese non al suo affossamento."La libertà é partecipazione" cantava Gaber ma debbono essere progetti condivisibili non da lacrime e sangue.Abbiamo dato abbastanza!

 
31/07/2014 - commento (francesco taddei)

come si fa a fare una politica industriale quando mucchetti (nominato) propone la vendita di quote di finmeccanica fino ad abbassare al 20% la quota dello stato(col rischio che nuovi investitori delocalizzino)? o come a terni dove TK vuole chiudere l'intero settore dell'acciaio(che non ha debiti e fa un prodotto venduto in tutto il mondo) per non si sa quali motivi? redazione de ilsussidiario, ma una voce di contraddittorio no?