BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA GIUSTIZIA/ Bazoli (Pd): la facciamo senza Berlusconi

Pubblicazione:mercoledì 20 agosto 2014

Andrea Orlando, ministro della Giustizia (Infophoto) Andrea Orlando, ministro della Giustizia (Infophoto)

Berlusconi può avere l’obiettivo di influenzare la riforma della giustizia. L’obiettivo della maggioranza è quello di fare una riforma della giustizia che riporti efficienza in un settore che oggi ha gravi carenze di funzionamento. Più il consenso è ampio su un settore delicato e nevralgico per il funzionamento del nostro Paese, e meglio è.

 

Il Pd coinvolgerà la minoranza come ha fatto per quanto riguarda le riforme istituzionali?

Anche su una riforma così importante, il governo punta a coinvolgere le opposizioni. Se però Forza Italia pretenderà un tipo di modifiche in contrasto con la nostra impostazione, a quel punto andremo avanti con i nostri numeri. Quello di coinvolgere l’opposizione è però un tentativo corretto da parte della maggioranza.

 

Il patto del Nazareno comprendeva anche un capitolo sulla giustizia?

Credo proprio di no, la giustizia non fa parte dell’accordo del Nazareno. Forse è stata accennata, come i temi delle riforme economiche di cui c’è bisogno.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
20/08/2014 - Le sinistre sanno benissimo sbagliare da sole (Carlo Cerofolini)

Considerato che sinistre, come i fatti hanno quasi sempre dimostrato, per sbagliare non hanno mai avuto bisogno di consigli, è quindi molto probabile che seguiranno questo cliché anche per quanto riguarda la riforma della giustizia.