BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA GIUSTIZIA?/ Pecorella: i processi di Berlusconi "bloccano" Renzi

Pubblicazione:sabato 30 agosto 2014

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

Secondo me non sarà mai possibile, perché se il giornalista ha una notizia la pubblica. Il problema è trovare un modo per filtrare le intercettazioni, eliminando quelle che non hanno rilevanza per il processo e che potrebbero invece danneggiare la reputazione di qualcuno.

 

Sulla responsabilità civile dei magistrati, Renzi ha detto: “Chi sbaglia paga”. Su questo punto rischia di alienarsi la simpatia dei giudici?

Questo è un tema che può incidere effettivamente sull’efficienza dei magistrati, ma sono affermazioni talmente generiche che di per sé vogliono dire poco o nulla. E’ ovvio che “chi sbaglia paga” e che questa sia una regola che vale anche per i magistrati. Bisognerà vedere come li si farà pagare, se ci sarà una responsabilità diretta o indiretta e chi li giudicherà. Il vero problema è introdurre un giudice terzo, che non sia un altro magistrato bensì un’“alta corte di giustizia” composta non solo da magistrati. E’ infatti inevitabile che un magistrato che giudica un altro magistrato tenderà a ridurre il più possibile i casi di responsabilità.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.