BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ITALICUM/ Pasquino: una legge brutta per far vincere Renzi

Pubblicazione:mercoledì 6 agosto 2014

(Infophoto) (Infophoto)

Infine, la soglia di sbarramento, che dal 4.5% dovrebbe scendere al 4.

Le tre soglie previste in prima battuta – 12% per le coalizioni, 4.5% per i partiti all’interno delle coalizioni, e 8% per quelli non coalizzati – erano una cosa impresentabile, fatta apposta per rendere difficile la vita dei piccoli partiti, se non per ucciderli proprio. Io penso che l’unica soglia che debba esistere, a prescindere se siano in coalizione o da soli, dovrebbe essere fissata al 5% e non al 4.

 

Insomma, c’è il rischio che il nuovo testo presenti seri rischi di incostituzionalità.

Ah beh, non c’è nessun dubbio. Lo ha detto anche il Presidente della Repubblica, che ha invitato a prestare molta attenzione. Secondo me visto il premio previsto e le liste bloccate siamo di fronte a sicuri problemi di costituzionalità.

 

Renzi si è detto disposto a negoziare con le opposizioni la legge a Palazzo Madama. A quale sintesi si arriverà?

Questo non lo so, ma dico che così com’è è una legge brutta, malfatta o meglio fatta apposta per far vincere Renzi, far incacchiare i 5 stelle e consentire a Berlusconi di continuare a nominare i suoi parlamentari. E le leggi fatte apposta per qualcuno non sono leggi buone per i cittadini-elettori.

 

Quindi a Forza Italia, nonostante sia la terza forza politica in campo, non dispiacerebbe la nuova legge?

No, anche perché non è detto che Berlusconi sia il terzo competitor: se pongono la soglia di sbarramento a un livello abbastanza elevato – facciamo il 5% – i piccoli partiti di centrodestra non ci arrivano, ad esclusione forse di Ncd. Fratelli d’Italia rimarrebbe fuori, mentre la Lega la vedo comunque in bilico.

 

(Fabio Franchini) 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.