BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Senato / Ciampolillo (M5S) accusa un collega: "mi hai tirato una pallina di carta!"

Pubblicazione:venerdì 8 agosto 2014

foto: Infophoto foto: Infophoto

Lello Ciampolillo M5S ieri mattina ha chiesto al presidente Pietro Grasso di intervenire per “punire” il senatore Aracri per avergli lanciato una pallina di carta. Insomma, in aula come a scuola. Ciampolillo nel 2013 è stato eletto senatore della XVII legislatura della Repubblica italiana nella circoscrizione Puglia per il Movimento 5 Stelle. Da maggio dello stesso anno è diventato membro della VIII Commissione permanente: lavori pubblici e comunicazioni. Da giugno del 2013 è diventato membro della Commissione per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi. È stato anche candidato alle amministrative del 2009 come sindaco di Bari sempre per il M5S, ma ha ottenuto solo 749 voti. Ma torniamo in aula. A dare il la per il lancio delle palline è stata la protesta da parte di Ciampolillo contro i “pianisti” del Senato, che li ha accusati di aver messo delle palline di carta nella buca delle votazioni per poter votare anche in caso di assenza. Da qui si è trasformato nel bersaglio dei senatori. Tutto è stato ripreso in un video, che ha fatto il giro del web. “Il senatore Aracri, mentre io protestavo, ha appallottolato una pallina di carta e me l’ha lanciata contro. C’è un video che sta girando in rete. Pertanto le chiedo, signor presidente, di prendere provvedimenti contro il senatore Aracri. Questo è il rispetto che il senatore Aracri ha per le istituzioni. Questa gente dovrebbe stare fuori! È una vergogna! Si vergogni! C’è il video!”. Grasso, tuttavia, ha sdrammatizzato: “Senatore Ciampolillo, la presidenza ha visto tutto; ha visto anche che non l’ha colpito”. Ciampolillo non demorde: “Signor Presidente, le consegnerò il video e le chiederò di intervenire” (Serena Marotta)



© Riproduzione Riservata.