BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Forte: il nuovo governo Juncker? Burocrazia e pensiero debole

Pubblicazione:giovedì 11 settembre 2014

Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea (Infophoto) Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea (Infophoto)

A livello europeo la sinistra italiana pesa pochissimo, la destra pesa ancora meno per i noti problemi di Berlusconi. Storicamente, per riequilibrare quella tra Germania e Francia, l’Italia aveva un’alleanza con il Regno Unito, ma ora tutto questo non c’è più. Nel Parlamento Ue e nella nuova Commissione, dal punto di vista generale, l’Italia conta davvero poco.

 

Qual è il valore della nomina della Mogherini come Alto Rappresentante?

La nomina della Mogherini come Alto Rappresentante per gli Esteri e la Sicurezza non conta nulla. A parte essere una brava ragazza intelligente, la Mogherini è una figura legata a doppio filo a Piero Fassino, che con il peso di Piemonte ed ex Pci sostiene le politiche estere di Renzi.

 

Quali saranno le caratteristiche di questa politica estera?

Gli ex Pci avversano Putin perché lo considerano un “traditore” del comunismo, ma allo stesso tempo non vedono di buon occhio gli americani. Difficile quindi indovinare quale può essere la linea ondivaga di un personaggio come la Mogherini, che comunque esprime la politica economica dei post comunisti democratizzati della vecchia scuola di Fassino.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.