BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NAPOLITANO/ No a corporativismi e conservatorismi, il messaggio del Capo dello Stato

In occasione dell'inaugurazione dell'anno scolastico, il presidente della Repubblica ha rivolto un messaggio che parla di necessità di uscire da corporativismi e conservatorismi

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Parlando oggi all'inaugurazione dell'anno scolastico al Quirinale, Giorgio Napolitano ha rilasciato un messaggio che secondo alcuni va nella direzione di quanto Matteo Renzi sostiene per quanto riguarda il lavoro: "L'Italia non può restare prigioniera di corporativismi e conservatorismi". Inutile poi, ha detto ancora, "sbraitare contro l'Unione europea per uscire dalla crisi": "Possono uscirne, l'Italia e l'Unione europea, solo insieme, con politiche nuove e coraggiose per la crescita e l'occupazione, dirette soprattutto e più efficacemente ai giovani". Il discorso di Napolitano si è quindi incentrato sui valori fondanti dell'Europa in un momento in cui, ha detto, "vediamo il mondo, e anche regioni vicine all'Europa, in preda a venti e convulsioni di guerra, di intolleranza, di persecuzione". Si è quindi rivolto agli insegnanti dicendo come sia importante dedicarsi a rendere migliore la nostra scuola e ricordando ai tremila studenti presenti alla inaugurazione quanto ci sia bisogno di loro per "uscire dalle secche di una crisi drammatica".

© Riproduzione Riservata.