BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAOS PD/ Feltri: dietro l'art. 18, la guerra di potere tra i "dinosauri" e Renzi

Pubblicazione:

Sergio Cofferati (Infophoto)  Sergio Cofferati (Infophoto)

Sì, ma temo che per la minoranza del Pd sia una battaglia molto problematica e non riesco a capire come possa vincerla. Per Renzi si tratta soltanto di capire a quale prezzo vincerà. Se sarà una scissione tollerabile nei numeri, con la fuoriuscita di figure come Cofferati ed Epifani, non sarebbe nemmeno un prezzo ma un vantaggio.

 

Sulle riforme economiche arriverà il sostegno di Forza Italia a Renzi?

Berlusconi lo ha detto chiaramente: “Come possiamo dire di no su questioni per le quali abbiamo combattuto durante la nostra intera vita politica?”. Forza Italia è un partito in difficoltà, e il Cavaliere nonostante tutto continua a rimanere il più lucido del suo gruppo. L’abolizione dell’articolo 18, le tutele crescenti e la flessibilità sono sempre state le battaglie del centrodestra, e ogni volta che sono state proposte hanno scatenato l’ira del centrosinistra. Ora che a proporre queste riforme è il segretario del Pd, Renzi, Forza Italia non può certo opporsi. Tanto più che quello di Berlusconi è un partito in evidente difficoltà, e se rinunciasse ai suoi temi perderebbe ancora più consensi. Non si può infatti pensare che gli elettori votino Forza Italia solo perché si sono affezionati al Cavaliere.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
23/09/2014 - commento (francesco taddei)

i ministri del lavoro e dell'industria dovrebbero essere a fianco dei lavoratori, per esempio nella vertenza ast-tk, non mantenere un borghese distacco. per Dante gli ignavi non erano degni neanche dell'inferno.