BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIETRO LE QUINTE/ Feltri: ora sono i pm il vero problema di Renzi

Pubblicazione:

Matteo Renzi (Infophoto)  Matteo Renzi (Infophoto)

I sistemi elettorali che garantiscono le minoranze sono molto ammirevoli, ma ciò obbliga sempre a formare dei governi di coalizione. Questi ultimi per loro natura tendono a una mediazione al ribasso e che richiede molto tempo. Renzi quando parla in consiglio dei ministri presenta i provvedimenti che intende adottare, ma poi la realtà è che non riesce a farlo perché non ha il terreno su cui muoversi.

 

Che cosa ne pensa di quanti affermano che Renzi starebbe adottando soltanto una politica degli annunci?

Su tante cose Renzi dà l’impressione di annunciarle per farsi dire di no. Per esempio quando dice che vuole dimezzare le ferie ai magistrati, si sa già che è un modo per litigare con loro e poter dire: “Vedete che mi dicono tutti di no”.

 

Quindi Renzi non vuole fare davvero una riforma della giustizia?

Una vera riforma della giustizia oggi in Italia non è ancora possibile, perché per farla in modo serio occorrerebbe prevedere delle misure che il Paese non è pronto ad accettare. L’Italia 20 anni fa ha abolito l’immunità parlamentare, che era stata studiata come contrappeso a una magistratura la cui indipendenza non trova paragoni in tutto il mondo occidentale.

 

A che cosa si riferisce?

In Francia, Stati Uniti e Gran Bretagna la magistratura inquirente è sottoposta al controllo del ministero della Giustizia, mentre quella giudicante gode della stessa autonomia che c’è in Italia. Per riformare la giustizia bisognerebbe quindi reintrodurre l’immunità parlamentare, oppure riportare le Procure sotto il controllo del Guardasigilli.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
03/09/2014 - Un consiglio (Giuseppe Seccia)

Caro Renzi, io vivo a Palermo e non riesco più a sopportare quello che succede in Regione Sicilia? Ogni giorno c'è' una cattiva notizia. Dovresti se possibile venire a Palermo a mettere a posto i Siciliani. Quello che tu mandi, Faraone, non è tenuto in gran conto!