BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

FISCAL COMPACT/ Consigli a Renzi per sforare il 3% (in silenzio)

La regola del pareggio di bilancio andava messa in Costituzione? È necessario, per uscire dalla crisi, rimuoverla dalla Carta? Vogliono farlo Fassina e altri del Pd. STELIO MANGIAMELI

InfophotoInfophoto

La regola del pareggio di bilancio andava inserita in Costituzione? È necessario, per venire fuori dalla crisi, rimuoverla dalla Carta? 

La risposta è negativa. È stato un atto ideologico il suo inserimento in Costituzione ed è un atto altrettanto ideologico il tentativo di alcuni parlamentari del Pd, ora, di toglierla dal testo costituzionale.

Intendiamoci, non si tratta di essere neutrali o indifferenti rispetto a quello che fece il Governo Monti o a quello che cercano di fare Fassina, Lauricella e D'Attorre. Ma non è questo il bandolo della matassa.

Intanto, anche con l'abrogazione delle disposizioni costituzionali sul pareggio di bilancio, la regola avrebbe vigore nel nostro ordinamento e sarebbe cogente alla stessa maniera sulla base degli obblighi che l'Italia ha assunto in forza della sottoscrizione del Trattato sulla Stabilità, sul Coordinamento e sulla Governance nell'Unione economica e monetaria, più noto come Fiscal compact. 

Questo trattato non obbligava, però, ad inserire la "regola aurea" della finanza pubblica in Costituzione; e la costituzionalizzazione di una norma a scopo dimostrativo non ha certamente fatto bene alla Costituzione.

Il Fiscal compact fa parte del nostro ordinamento grazie ad una legge ordinaria (23 luglio 2012, n. 114), come del resto è accaduto per tutti i trattati europei sottoscritti dall'Italia sin dall'inizio. Questi Trattati (Ceca, Cee, Euratom, eccetera) in Italia hanno sempre avuto esecuzione con legge ordinaria. Di fatto, però, la forza dei trattati europei, sin dal primo sottoscritto nel 1951, è stata superiore alla legge e in grado di derogare alla stessa Costituzione. 

Non era necessario inserire la clausola del pareggio di bilancio in Costituzione, ma altrettanto inutile perciò potrebbe risultare rimuoverla, nel senso che il problema non è il "contenitore" interno della clausola (Costituzione o legge), ma la clausola in sé. 

L'Italia ha ormai una lunga tradizione nel negoziare regole a livello europee che la danneggiano. Questo accade per impreparazione politica e per imperizia tecnica. Com'è potuto venire in mente ai governanti del tempo (2012), con la condizione della finanza pubblica dell'Italia, di sottoscrivere un trattato che prevedeva un pareggio del bilancio pubblico, "con il limite inferiore di un disavanzo strutturale dello 0,5% del prodotto interno lordo ai prezzi di mercato"? Come è stato possibile sottoscrivere una regola sulla riduzione del debito pubblico, nel caso in cui questo ecceda la soglia del 60% del Pil, "a un ritmo medio di un ventesimo all'anno"?

Il problema del rispetto del Fiscal compact, peraltro, non è risolvibile aumentando, anche in modo occulto, il prelievo fiscale dalle tasche dei cittadini e neppure con continui tagli della spesa pubblica. Entrambe queste due misure fanno peggiorare la situazione economica interna, come di fatto è accaduto e continua ad accadere.


COMMENTI
04/09/2014 - tanto siamo nella merda comunque (TONINO RUSSO)

fino a qualche giorno fa, non credevo a renzi ma da quando ho letto che monti critica renzi ho subito pensato che renzi e' sulla buona strada, che sfori il debito publico del 10% chi se ne frega, ci buttano fuori dall'euro ci fanno un favore, gli speculatori ci mangeranno lo stesso. le vie del signore sono infinite. dobbiamo soffrire x i prossimi ventanni x toglierci i debiti che hanno fatto quella banda di incompetenti superpagati vecchi rincoglioniti. monti letta pd pdl tutti pensano alla poltrona il potere ed i soldi ormai questa gente e' passato solo danno hanno portato a questo paese usciamo dall'euro e mandali tutti in pensione. l'euro e solo speculazione x metter in ginocchio i paesi + deboli ed impoverire interi stati. all'estero mi dicono l'italia era cosi' bella come vi siete ridotti cosi' ed io rispondo che ormai gli italiani sono cosi' assuefatti da questo sistema massmedia/politica che non si rendono conto. se domani gli chiedono le chiavi di casa gli e li danno pure. a questo punto solo renzi ci puo salvare non devi sforare lo devi sfondare se ci tieni all'italia oppure x i prossimi ventanni questo paese morira piano piano e resteranno vecchi, pensionati, cassintegrati, disoccupati, e politici. monti draghi merkel la bce la goldman sach tutti una cosa sono ci fanno come vogliono ormai e' arrivato il momento di dire basta !