BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

FORZA ITALIA/ Perché Berlusconi si è arreso a Renzi?

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

Dal punto di vista europeo Renzi ha segnato un grande risultato, in molti lo davano per perdente, ma si è impuntato e l’ha avuta vinta. Questo è un vantaggio per il nostro Paese, perché di fatto abbiamo la vicepresidenza della commissione. I problemi dell’Italia rimangono però gli stessi: il debito pubblico, la necessità di riforme strutturali, il debito pubblico ingessato, l’inefficienza della pubblica amministrazione. Tutte cose che azzoppano il nostro Paese, anche se la crisi non è un fenomeno solo italiano ma europeo, e il fatto che non se ne veda l’uscita mette in discussione il totem del rigore.

 

Berlusconi sembra sparito. Quale scenario vede per il centrodestra, tra FI, NCD e partiti minori?

Il centrodestra è in una grave difficoltà. Per uscirne ci vorrà del tempo, e del resto si voterà nel 2018. Renzi è un avversario che oggi non può essere sconfitto, e questo Berlusconi lo sa bene. Ciò che serve è un Renzi del centrodestra, cioè non una figura dalla vecchia guardia o comunque cooptata, come Alfano o Toti, ma qualcuno che prenda il potere dal basso e “uccida” simbolicamente il padre, aprendo una nuova stagione.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
09/09/2014 - Cos'era la CCCP ? (Luigi PATRINI)

Allora dovremo aspettare molto. Pazienza. Ma ...chissà. Una trentina di anni fa avrei scommesso che sarei morto io prima dell'URSS; poi è arrivato un Papa da un Paese lontano e ...zac! Nei miei ultimi anni di insegnamento gli studenti che avevo non sapevano neppure cosa fossero state l'URSS e la ex-Yugoslavia!