BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FRODE FISCALE/ Evasione, una legge può salvare Berlusconi?

Pubblicazione:

foto:Infophoto  foto:Infophoto

È stato introdotto nella riforma dei reati fiscali, all’ultimo momento, dal governo Renzi un nuovo articolo, il 19 bis, che stabilisce: "per i reati previsti dal presente decreto, la punibilità è comunque esclusa quando l’importo delle imposte sui redditi evase non è superiore al tre per cento del reddito imponibile". In pratica anche Silvio Berlusconi potrebbe beneficiarne, tutto sta nell’interpretazione della nuova norma, in quanto la soglia della condanna Mediaset era stata di 4,9 milioni evasi su 410 di imponibile nel 2002 e 2,6 su 312 nel 2013. Ne parla il “Corriere della Sera”. Dunque in base a questo articolo, Berlusconi potrebbe chiedere al Tribunale di revocare la condanna definitiva e di conseguenza cancellarne gli effetti. Ciò significa la fine dei servizi sociali, che terminerebbe di scontare a febbraio, e la cosa che gli sta più a cuore: il ritorno in politica, dalla quale – per la legge Severino – è escluso per sei anni. Per l’ex ministro delle finanze Vincenzo Visco si tratta di “un enorme regalo ai grandi evasori”. Il sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti ha affermato che l’articolo 19 bis è stato inserito all’ultimo momento nel decreto approvato dal Consiglio dei ministri la vigilia di Natale. Adesso si attende che la norma per entrare in vigore abbia il parere delle commissioni Finanze di Camera e Senato. Parere che comunque non è vincolante, ma che servirà a fare chiarezza sull’interpretazione del nuovo articolo. (Serena Marotta) 



© Riproduzione Riservata.