BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DOPO MARINO/ Malagò, Montezemolo, Marchini: per il Campidoglio "follow the money"

Luca di Montezemolo (Infophoto) Luca di Montezemolo (Infophoto)

Comunque: Montezemolo sostenuto da Renzi ma anche da Gianni Letta - sulla falsariga del supporto dato al premier prima da Ncd, poi dal dissidente Denis Verdini, infine direttamente da settori di Forza Italia - avrebbe certamente più chance di Linda Lanzillotta, ex assessore al Bilancio in Campidoglio con Walter Veltroni. Il nome della moglie di Franco Bassanini filtra già - come anche quello del marito - in chiave di “candidatura civile” del Pd. Ma sono profili che non sembrano raggiungere la totale funzionalità politico-economica rispetto al “sistema-Roma” raggiunti in passato da un sindaco come Franco Carraro.

Fra le candidature “romane di Roma” - e non potrebbe essere diversamente dopo la disastrosa esperienza di Marino il Marziano - spicca in ogni caso quella di Alfio Marchini. Il cui profilo eccellente di Sindaco-di-Mezzo - di tutti i mezzi, pubblici e privati - è sintetizzato da un episodio memorabile al punto di non aver potuto mai essere confermato. Quel giorno dell’aprile del 1999, infatti, erano solo in tre in un attico privato in via Frattina: il proprietario (il 34enne “Beautiful”); il 92enne presidente onorario di Mediobanca, Enrico Cuccia (in un raro viaggio da Milano), e il primo premier italiano iscritto al Pci, Massimo D’Alema. Un caffè per decidere un gigantesco scambio politico-finanziario: da un lato l’appoggio decisivo di Mediobanca all’Opa dei “capitani coraggiosi” sulla Telecom mal-privatizzata presso presso gli Agnelli; dall’altro lo stop alle due Opa ostili - a Mediobanca - di UniCredit sulla Comit e del Sanpaolo di Torino della Banca di Roma. Con Marchini Jr - figlio del costruttore del Bottegone, il quartier generale del Pci di Togliatti e Berlinguer - il rischio di sottovalutazione è permanente e quasi inevitabile.

Follow the money. Gli altri - a cominciare da Giorgia Meloni - potrebbero ritrovarsi candidati al massimo al ruolo di “buoni perdenti”. Compreso il candidato di MS5: chi l’ha (ancora) visto?

© Riproduzione Riservata.