BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IDEE/ "L'innovazione" che vale più della spending review

Pubblicazione:domenica 11 ottobre 2015

Infophoto Infophoto

Non è più compatibile con l'attuale contesto un'idea di raccordi a livello territoriale che persegue le vecchie logiche di esclusiva delega alla politica oppure di gestioni privatistiche fra qualche soggetto. Mentre alcuni territori rischiano di perdersi nella retorica dei proclami, altri stanno già lavorando su progettualità territoriali che li metterà in grado di utilizzare importanti risorse europee per lo sviluppo locale. Nel momento in cui un vecchio tipo di presenza istituzionale locale sta scomparendo occorre ripensare una nuova modalità di lavoro comune tra tutti gli stakeholders del territorio. 

Si impone la necessità di un nuovo soggetto che veda la presenza del sistema delle imprese, della politica, del Terzo settore, della scuola, delle università, che sia capace di avviare uno stabile lavoro di approfondimento e progettualità, nonché di rappresentanza del territorio negli ambiti sovra locali. Di questa necessità già si vedono i primi albori di un lavoro dal basso che ha delle caratteristiche nuove rispetto al passato. In primo luogo, il tutto non viene delegato alla politica che invece fa parte integrante della complessità della comunità territoriale; inoltre, il sistema delle imprese, del Terzo settore, delle scuole e università, superando percorsi individualistici, trova luoghi di lavoro e costruzione comune. Paradossalmente quello che poteva sembrare una circostanza che poteva penalizzare le identità locali potrebbe essere l'occasione del riscatto di una nuova forma di comunità territoriale, molto più coesa, dialogante e costruttiva rispetto al passato. 

L'innovazione "sociale" è decisiva per poter affrontare la transizione che stiamo attraversando, in quanto cogliere tutte le opportunità di sviluppo che oggi ci sono implica la crescita di queste nuove forme di comunità locali.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.