BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ITALIA5STELLE/ Salsi (ex grillina): a Imola è solo una fiera di marketing

Pubblicazione:domenica 18 ottobre 2015

Beppe Grillo (Infophoto) Beppe Grillo (Infophoto)

Da un punto di vista comunicativo non si può di certo dire che Casaleggio non sappia fare il suo mestiere. Stiamo parlando di un’agenzia che nell’arco di sette anni ha creato una forza politica che è arrivata quasi al 30% solamente sulla base di operazioni di marketing. Il merito non è certo della credibilità politica, perché l’M5s è nato dal nulla. Il tutto con la complicità di una classe politica devastata. Casaleggio ha avuto gioco facile ed è andato a colpire proprio sulla devastazione della politica. I politici dei partiti tradizionali non sono stati capaci di reagire perché sono stati dei grandi ladroni.

 

L’M5s è in grado di vincere alle Comunali di Roma?

A Roma potrebbero avere delle chance legate all’emotività del momento. Alemanno sappiamo che cosa ha fatto, e con Mafia Capitale si è aperto un vaso di pandora spaventoso. Marino è stato appena mandato a casa perché pagava le cene con i soldi del Comune. A questo punto i romani non hanno più alcuna fiducia né nella destra né nella sinistra, e potrebbero votare per l’M5s.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
20/10/2015 - I 5 STELLE? (ANTONIO DE BONIS)

Che per la loro concezione della democrazia, la rete è la via maestra per tutto. A me mi sembra una grossa stronzata. Spiego il perchè: i seguaci pentastellati sulla rete, almeno da quello che ho letto dai vari giornali, sono circa trentamila utenti, ammesso che fossero anche trecentomila, o tremilioni, non possono essere una platea credibile, in quanto cosa e chi rappresentano, quale strato sociale, chi sono questi signori in rete, sono rappresentati tutti i ceti della società italiana? Io penso di no, quindi qualsiasi loro votazione è un clamoroso falso.