BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGI/ Dimissioni marino, Weber (Ixè): M5s dilaga, ha il 40% a Roma

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Beppe Grillo (Infophoto)  Beppe Grillo (Infophoto)

Mi pare che dovranno passare alcuni anni prima che il centrodestra possa ricostituirsi come una forza di aggregazione e in grado di indicare un suo candidato. Ci potrebbe essere Alfio Marchini a correre, ma non credo che possa, in questo momento, insidiare la posizione che si sono conquistati i 5 Stelle. A Roma, secondo i sondaggi, stanno dilagando.

 

Mi scusi dottor Weber, questo coinvolge anche la credibilità di Matteo Renzi?

Credo proprio di no. Mi sento di dire che Renzi non risentirà molto di questa situazione che investe il Pd. Certamente sarà infastidito, ma non credo che per lui il caso Marino possa trasformarsi in un contraccolpo elettorale. Tutto quello che è avvenuto a Roma è una realtà locale che viene dal passato. Ci sono altre situazioni come quella di Marino. Pensiamo solo al sindaco di Napoli, de Magistris, oppure al governatore della Sicilia, Crocetta. Disturbano, investono il Pd a livello locale, non la politica di Renzi a livello nazionale, che è proiettata su altri obiettivi e sembra percepita diversamente dall'elettorato.

 

Ha riscontri su questa differenza tra Pd nazionale e realtà locali del Pd?

Ci sono e, come dicevo, non mettono in crisi Matteo Renzi, che si è mantenuto spesso defilato, quasi mantenendo le distanze con queste realtà. Il quadro generale non cambia di molto: cresce l'astensionismo, o si mantiene su livelli altissimi. Nel Paese si avverte e si percepisce una sorta ormai di rancore, come se i cittadini dicessero: anche io ho dato qualche cosa a questo Paese e ora non ricevo nulla in cambio. Ma nell'insieme l'attuale maggioranza tiene e le realtà locali non incidono sulla leadership del presidente del Consiglio. Forse è l'assenza di alternative reali, di uno sfaldamento. In fondo un personaggio come Ignazio Marino risponde alla realtà politica che è maturata in tante parti del Paese.

 

(Gianluigi Da Rold) 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.