BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGI ELEZIONI 2015 / Piepoli per Ansa e Sky Tg24: debutta Sinistra Italiana, cresce la Lega (oggi 12 novembre)

Pubblicazione:giovedì 12 novembre 2015 - Ultimo aggiornamento:giovedì 12 novembre 2015, 18.36

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

SONDAGGI ELEZIONI 2015, PIEPOLI PER ANSA E SKY TG24 (OGGI, 12 NOVEMBRE) - Sinistra Italiana fa il suo esordio nei sondaggi sulle intenzioni di voto degli italiani. Il nuovo schieramento politico che vede tra i suoi esponenti di punta Stefano Fassina si attesta al 5,5%, facendo registrare un +2% rispetto a quanto ottenuto in precedenza da Sel. A rilevarlo è il recente sondaggio settimanale realizzato dall’Istituto Piepoli per Ansa e Sky Tg24. In lieve calo il Partito Democratico che si conferma prima forza del Paese con il 32% (-0,5% rispetto alla rilevazione della scorsa settimana), seguito dal Movimento 5 Stelle stabile al 27,5%. Cresce invece la Lega Nord, attualmente al 14% e in aumento di un punto percentuale rispetto a sette giorni fa. Seguono Forza Italia al 9% (-0,5%), Fratelli d’Italia al 4% (-0,5%) e Ncd al 2% (-0,5%).

SONDAGGI ELEZIONI 2015, TECNÈ PER PORTA A PORTA (OGGI, 12 NOVEMBRE) - Il Partito Democratico perde oltre due punti percentuali in un mese e vede avvicinarsi sempre di più il Movimento 5 Stelle. Lo rivela il recente sondaggio realizzato dall’Istituto Tecnè per Porta a Porta (Rai Uno), secondo cui lo schieramento guidato dal premier Matteo Renzi si attesta oggi al 30,5%, in calo del 2,5% rispetto al 33% fatto registrare trenta giorni fa. Ad appena un punto e mezzo di distanza ecco il Movimento di Beppe Grillo (28,5%), in aumento di un punto, mentre la Lega Nord conferma il 15% fatto registrare nella rilevazione del mese scorso. In lieve crescita anche Forza Italia che si porta al 12,5% (+1%), come anche Fratelli d’Italia (+0,5%) e Sinistra italiana (+1,5%) entrambi al 4,5%. Perde qualcosa Area Popolare (Ncd-Udc), in calo di un punto e attualmente al 3%. Tanti gli astenuti/indecisi, pari al 51% degli intervistati. In caso di ballottaggio, si legge ancora nel sondaggio Tecnè, il Movimento 5 Stelle avrebbe la meglio sul Partito Democratico con il 50,5%.



© Riproduzione Riservata.