BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

ATTENTATI A SAN PIETRO E DUOMO/ "Bombe" Fbi sull'Italia per sgonfiare il Giubileo del Papa?

InfophotoInfophoto

Alla fine viene in mente però, per la razionalità che ancora cerchiamo di seguire, che l'informazione, se vera, doveva essere tenuta riservata, almeno fino al momento in cui si potrebbe comprendere se è possibile sventarla o meno. E se l'Fbi l'ha mandata, chi l'ha ricevuta doveva tenersela per sé. Detta e propagandata in questo modo, in giorni come questi, sembra una di quelle "dritte" che si danno alle corse dei cavalli e dei cani. Tutto sommato, anche questo un pessimo servizio di intelligence.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/11/2015 - Antidoti alle paure? (Nicola Marai)

Buongiorno, vorrei commentare l'assurdità del titolo del pezzo e la presunzione di chi vuol insegnare agli altri quanto e se avere paura. Di ragioni per aver paura infatti ce ne sono in abbondanza e penso che una persona ragionevole debba lavorare per trovare antidoti a ciò che scatena il timore e non alla paura stessa. Non stiamo parlando di fantasmi ma di persone che agiscono e sanno agire in una società, la nostra, che per mancanza di padri è relegata all'irresponsabilità. Le vostre dietrologie sulla puntualità dell'informazione lasciano il tempo che trovano come tutte le dietrologie. Nicola Marai

 
19/11/2015 - boicotaggio (Claudio Baleani)

La notizia sarebbe dovuta restare segreta. E lo è. Mica si sa in base a quali ragioni l'FBI ha dato l'allarme. Peraltro è il Papa stesso che ha boicottato il viaggio a Roma per il giubileo in quanto tutti possono ottenere l'indulgenza andando nella propria cattedrale e mi pare anche in parrocchia. Eppoi mi chiedo: ma perché l'FBI dovrebbe dare notizie strampalate per impedire alla gente di andare dal Papa?