BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LOTTA AL TERRORISMO/ Il "consiglio" di Mattarella a Putin perché Obama intenda

Pubblicazione:

Sergio Mattarella (Infophoto)  Sergio Mattarella (Infophoto)

E poi rimane il tema della cultura, verrebbe da dire quella con la C maiuscola, quella che non si bea dell'effimero, ma che attraversa i secoli. In Europa ne potremmo esportare a tonnellate, ma ormai non ci crediamo più, vittime designate di un meccanismo che abbiamo creato noi stessi. Basti guardare non solo a come sono ridotte in Italia università e scuole in genere, ma come vivono alla giornata docenti di ogni ordine a grado, incerti su un domani in cui nemmeno la stipendio o la pensione è un dato acquisito. Figurarsi come possono dare speranza ai giovani che non hanno certezza se diventeranno un giorno adulti e lavoratori.

Nel suo recentissimo libro La Bellezza disarmata don Julián Carrón pone una domanda in questi giorni di bruciante attualità: "Quando coloro che abbandonano le loro terre arrivano da noi alla ricerca di una vita migliore, quando i loro figli nascono e diventano adulti in Occidente, che cosa vedono? Possono trovare qualcosa in grado di attrarre la loro umanità, di sfidare la loro ragione e la loro libertà"? Il libro offre una precisa e chiara risposta, ma intanto c'è chi si è spinto ad affermare che sono proprio l'uomo e la sua umanità ad uscire sconfitti dagli attentati di Parigi. 

Mattarella, anche con l'autorevolezza della sua carica istituzionale, indica dove guardar ed un punto da cui ricominciare. 

In attesa di sconfiggere l'Isis con le bombe forse potremmo cominciare a ricostruire o ad approfondire la nostra umanità alquanto derelitta.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.