BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PATTO RENZI-M5S/ La prima "prova" del conflitto di interessi

Pubblicazione:

Matteo Renzi (Infophoto)  Matteo Renzi (Infophoto)

La Boschi è l’icona del renzismo. Quando il premier dice che se cade la Boschi cade il governo, esprime una verità assoluta. La Boschi è il personaggio più in vista dell’area di Renzi, c’è anche un legame territoriale molto forte cui si aggiunge una stima reciproca. Il premier vede nell’attacco alla Boschi un attacco alla sua persona. Credo che non reagirebbe così per quasi nessun altro ministro.

 

Renzi come ne esce da questo conflitto d’interessi sulle banche?

Non ne esce bene. E’ in ballo un conflitto d’interessi, che se anche non si dovesse dimostrare reale comunque è stato sollevato di fronte all’opinione pubblica. In secondo luogo la platea dei piccoli investitori minacciati ha visto nella vicenda della Banca dell’Etruria un pericolo per sé. Nella difesa che Renzi e la Boschi hanno fatto dei loro genitori, la gente ha visto una sottovalutazione del dramma umano di altre famiglie.

 

In fondo la responsabilità non è della Boschi bensì di suo padre …

Certamente. Però c’è un titolo di Libero che potrebbe fare molto male a Renzi e alla Boschi: “Il governo dei figli di papà”, che esprime l’idea che entrambi siano eterodiretti dai loro genitori. Renzi dovrebbe fare con i rispettivi genitori quella rottamazione che ha messo in atto con D’Alema e Veltroni. Papà Renzi e papà Boschi sono signori di una certa età che con un po’ di vino rosso e pillole di viagra possono essere spediti alle Canarie, in modo da non infastidire più i figli al governo.

 

A danneggiare Renzi è soprattutto la voglia di legalità della gente?

No, vedo piuttosto una critica molto severa verso la disuguaglianza che la politica mette in atto quando cura se stessa e trascura il cittadino. Ciò che fa arrabbiare gli italiani è che i politici si prendano cura di se stessi, ma non abbiano la stessa sensibilità quando si tratta dei cittadini.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
17/12/2015 - E' proprio vero (Luigi PATRINI)

Ottimo giudizio. Il conflitto d'interessi c'è però per troppi del PD che, mentre a parole se ne differenziano, non sono tuttavia capaci di dare una spallata a Renzi e alla sua banda di "amanti-del-potere-senza-progetto-politico-vero". Presto ne subiranno le conseguenze loro stessi perché le bugie hanno le gambe corte, magari "carine", ma certo corte e di strada ne hanno già fatta tanta. Forse troppa!