BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CAOS RIFORME/ D'Attorre (Pd): se Renzi segue Verdini, la scissione è inevitabile

Il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi (Infophoto) Il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi (Infophoto)

Il punto non è questo. Noi siamo favorevoli all’idea di avere un Senato in rappresentanza dei territori che non sia legato a un rapporto fiduciario con il governo. Il problema è che la natura del nuovo Senato è irrisolta, perché non siamo riusciti ad andare né nella direzione del modello francese, né in quella del Bundesrat tedesco, come prevedeva un emendamento che ho presentato.

 

Qual era la sua proposta?

La mia proposta era un meccanismo di rappresentanza diretta degli esecutivi regionali nel nuovo Senato, che avrebbe consentito alla camera federale di assorbire al suo interno le tensioni della conferenza Stato-Regioni. Il mio gruppo al governo mi ha poi chiesto di ritirare la mia proposta perché Forza Italia non era d’accordo. Ci troviamo di fronte al paradosso di una serie di miglioramenti che non sono stati introdotti perché bisognava mantenere l’accordo con Forza Italia, e adesso con Forza Italia che vota contro ci viene detto che il testo deve rimanere immodificabile.

 

Come si risolve l’instabilità politica che ha caratterizzato l’Italia negli ultimi 20 anni?

Negli ultimi 20 anni noi abbiamo provato a costruire sistemi che in qualche modo accentuassero elementi di investitura diretta del premier. L’Italicum porta al diapason questa tendenza attraverso il meccanismo di ballottaggio che può dare la maggioranza assoluta dell’unica camera politica a una singola lista anche nel caso in cui questa abbia avuto meno del 20% al primo turno. La strada per costruire stabilità attraverso meccanismi forzosi della legge elettorale ha indebolito la rappresentanza del Parlamento, senza aumentare la stabilità e la capacità di decisione dei governi. Lo dimostra il fatto che in questi anni, pur in presenza di leggi elettorali maggioritarie, abbiamo spesso avuto cambi di governo nell’ambito della stessa legislatura.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.