BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO MILANO/ Ambrosoli: sarà l'Expo (e non il Pd) a decidere il dopo-Pisapia, e io...

Pubblicazione:

Umberto Ambrosoli (Infophoto)  Umberto Ambrosoli (Infophoto)

Certamente il sindaco di Milano, a tempo debito, è bene che venga scelto dai cittadini. E forse anche per lo strumento primarie, l'esperienza di Milano potrà essere l'occasione buona per far riacquistare a questo strumento di partecipazione quello smalto che altrove ha un po' perduto. Ma, ripeto, non sono discorsi di oggi. Quando ci saranno le primarie vedremo. Oggi dobbiamo lavorare con dedizione e passione in un anno che sarà davvero tanto importante, quanto duro ed impegnativo. E sarà questo ciò che cercherò di fare.

 

A parte lei, chi sarebbe il suo candidato ideale per il centrosinistra?

Quello che saprà meglio interpretare le esigenze della città del dopo Expo, sapendo allargare la base sociale e politica anche rispetto a quella della giunta Pisapia. Parlo di un allargamento necessario al sostegno di una città che deve traguardare i prossimi 20-30 anni con progetti capaci di competere in Europa e nel mondo con molte, tante, aree metropolitane più attrezzate e dinamiche di quello che siamo noi oggi. Questa è la vera sfida che avremo di fronte tra un anno.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.