BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DEF/ L'esame slitta alle 20: spunta "bonus" da 1,5 miliardi al welfare

Pubblicazione:venerdì 10 aprile 2015

foto:Infophoto foto:Infophoto

È stato rinviato a stasera alle 20 l’approvazione da parte del Consiglio dei ministri del Documento di economia e finanza. Sul ritardo “non c’è nessun problema” ha detto il ministro Graziano Delrio chiarendo che «abbiamo deciso di dare un’ultima occhiata per fare le cose seriamente, altre 12 ore per un’ultima rilettura». È stato richiesto dal premier ai vari ministri di “ripulire” i testi da “doppioni e inesattezze” con l’obiettivo di inviare il Def alla commissione europea nella versione definitiva entro le 24 di questa notte. Intanto pare che il premier voglia destinare un “bonus” di circa 1,5 miliardi per il welfare e che starebbe considerando l’opportunità di un decreto a parte per queste misure. «Lo avevamo detto: c’è il nulla, il buio oltre le slide e le linea guida. Il governo va in confusione e rimanda l’approvazione del Def alle 20 di stasera. Dobbiamo poi aspettarci un ulteriore rinvio intorno a mezzanotte?», è quanto affermano i deputati del M5S commentando la notizia del rinvio della riunione per l’approvazione del Def. Mentre Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia, in un tweet scrive: «Def: pare che Renzi voglia destinare bonus 1,5 mld a welfare. Per decreto. Per comprarsi elezioni regionali come europee con 80 euro?». Matteo Salvini della Lega Nord parla invece dai microfoni di Radio Padania: «Se davvero Renzi ha trovato un miliardo e mezzo di euro come dice, li destini immediatamente alle vittime della legge Fornero, sennò’ andiamo a tirargli le orecchie per ore». Non c’è però nessuna fretta di inviare il Def entro le 24 di oggi, in quanto la scadenza è a metà aprile, come fanno sapere fonti Ue. (Serena Marotta) 



© Riproduzione Riservata.