BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

DDL CORRUZIONE/ Una "riforma" figlia di Tangentopoli (e dei pm)

Montecitorio (Infophoto)Montecitorio (Infophoto)

Non resta che augurarsi che il nuovo disegno di legge non resti un fatto isolato, ma sia l'inizio di un cambio di rotta che vada ad incidere profondamente sull'assetto della Pa e sul sistema economico che ne deriva, oltre che sul riassetto del sistema giudiziario, per rendere il processo più celere ed efficace e la certezza della pena e del diritto effettiva: da ciò si potrà misurare nei prossimi anni se questo Governo e questo Parlamento stanno veramente lavorando per il futuro del nostro Paese.

© Riproduzione Riservata.