BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CON RENZI/ Migliore: Italicum, il nuovo sbarramento favorisce il pluralismo

Infophoto Infophoto

L’Italicum è una legge elettorale che consente ai cittadini di votare la maggioranza attraverso un meccanismo trasparente che possa determinare un risultato chiaro in Parlamento all’indomani del voto, al primo turno superando il 40% oppure al ballottaggio. Permetterà inoltre di avere una rappresentanza adeguata anche per forze più piccole, dal momento che lo sbarramento è al 3%. E’ un dato inoppugnabile che mancava da molti anni, perché gli sbarramenti sono sempre stati almeno al 4% se non di più. Abbiamo quindi una legge elettorale che nelle condizioni date migliora di gran lunga il Porcellum, che era già stato abrogato dalla Corte costituzionale. L’Italicum rappresenta comunque una mediazione alta rispetto alle basi di partenza.

 

Nella commissione Affari costituzionali della Camera 12 deputati del Pd su 23 sono considerati dissidenti. Come farete a convincerli?

Vedremo. Non do assolutamente per scontato che il Pd sarà compatto, anche se mi auguro che lo sia.

 

Se la minoranza Pd votasse sì all’Italicum…

Che cosa sta facendo, un processo alle intenzioni?

 

Mi limito a constatare che se la minoranza Pd votasse sì all’Italicum poi scomparirebbe…

E perché? Anzi, il processo di riforme comprenderà una legge di attuazione dell’articolo 49 della Costituzione che regola l’attività e la disciplina all’interno dei partiti. Sarà quindi sempre più decisivo avere dei partiti pienamente rappresentativi, anche per quanto riguarda le stesse minoranze al loro interno.

 

Però sul Jobs Act Renzi non ha lasciato nessuno spazio alla minoranza interna…

Con il Jobs Act sono state raccolte tutte le proposte formulate nel corso di un ordine del giorno in direzione, che è stato votato a larghissima maggioranza anche dall’opposizione interna.

 

Perché il Pd ha rinunciato all’uninominale in favore dei capilista bloccati?

E’ chiaro che sarebbe stato più opportuno avere l’uninominale. Ma quando io ho sostenuto il ripristino del Mattarellum, proprio quella che oggi è la minoranza si oppose. Non capisco quindi di che cosa si lamenti quest’ultima.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.