BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CON RENZI/ Migliore: Italicum, il nuovo sbarramento favorisce il pluralismo

Per GENNARO MIGLIORE, è una buona norma che elegge una maggioranza in modo trasparente alzando il quorum per vincere senza andare al ballottaggio e abbassando la soglia per i piccoli partiti

Infophoto Infophoto

“La minoranza del Pd voti l’Italicum così com’è, non vogliamo fare fuori l’opposizione interna ma darle ampio spazio anche nella prossima legislatura. Quella in discussione è una buona norma che elegge una maggioranza in modo trasparente, alzando il quorum per vincere senza andare al ballottaggio e abbassando la soglia per i piccoli partiti”. Lo afferma Gennaro Migliore, deputato renziano del Pd. Di opinione ben diversa Pier Luigi Bersani, che riferendosi al governo ha dichiarato: “Non sono così convinto che abbia i numeri per approvare l'Italicum. A partire dalla commissione Affari costituzionali. Ne dovrà sostituire tanti di noi per arrivare al traguardo. E se continuerà a fare delle forzature, io stesso chiederò di essere sostituito”.

 

Migliore, si aspetta imboscate sull’Italicum?

“Imboscate” non è una parola che mi piace e non la userei. Si sta facendo una discussione e alla fine prevarrà l’obiettivo di portare a casa un risultato importante.

 

Quali mosse preparate per fare in modo che il risultato arrivi?

Intendiamo compattare coloro i quali hanno firmato questo accordo e lo hanno votato al Senato. Questa legge a Palazzo Madama ha ottenuto una larga maggioranza e credo sia importante ripartire da quella. Non esiste nessun possibile accorgimento, se non procedere con capacità di persuasione e convincimento, e ciascuno deve fare la sua parte.

 

E’ in corso un’opera di convincimento dei singoli deputati dissidenti?

Io mi riferisco alla direzione nazionale, che è l’ultima sull’argomento, nella quale il Pd ha deciso la sua linea. Quindi sulla base di questa linea ci dobbiamo muovere, perché abbiamo preso un impegno e vale il principio di maggioranza, a maggior ragione sulla legge elettorale.

 

Renzi ha detto che è l’ultima volta che se ne è discusso in direzione ma non in Parlamento. Aprirete a una mediazione in aula?

Io sono convinto che la legge elettorale vada approvata così com’è. Dopo di che il gruppo è sovrano e il presidente Speranza sta lavorando per cercare di tenerlo unito. Confido molto nel fatto che alla fine il Pd sarà compatto.

 

Che cosa risponde a chi dice che è una brutta legge elettorale?