BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

POST-ITALICUM/ Fassina (Pd): sì al referendum con M5S e Forza Italia

Per STEFANO FASSINA (Pd) il referendum per abrogare l’Italicum è una possibilità da valutare con grande attenzione e intende discuterne insieme a M5S, Sel e Forza Italia

Stefano Fassina (Infophoto)Stefano Fassina (Infophoto)

“Il referendum per abrogare l’Italicum è una possibilità da valutare con grande attenzione e ne voglio discutere insieme a M5S, Sel e Forza Italia”. Lo afferma Stefano Fassina, deputato della minoranza Pd, commentando la proposta avanzata dai parlamentari cinquestelle. “Stiamo pensando a un referendum abrogativo totale dell'Italicum - ha dichiarato ieri Danilo Toninelli dell’M5S -. Ovviamente non vogliamo farlo da soli e potrebbe interessare tutte le forze politiche e della società civile che contestano questo tentativo di accentramento del potere di Renzi”. La proposta ha subito incassato un parere positivo da parte di Forza Italia, con Mara Carfagna che ha sottolineato: “Forse l’unica strada da percorrere oggi è rivolgersi al corpo elettorale”. D’accordo anche Pippo Civati, concorrente di Renzi alle Primarie del Pd, secondo cui “quello che i parlamentari non hanno potuto fare, cioè votare i necessari miglioramenti dell'Italicum, lo potranno fare i cittadini con un bel referendum”.

Onorevole Fassina, siete stati sconfitti. Ora che cosa farete?

Sconfitto è il Parlamento, non la minoranza del Pd. Le giornate di mercoledì e ieri rappresentano una brutta pagina per la democrazia italiana. Noi non abbiamo votato una scelta che riteniamo fondamentalmente sbagliata. Lunedì quando andrà al voto il disegno di legge voteremo no.

Perché vi siete sfaldati?

Perché voi, e dico voi intesi come organi di informazione, fate riferimento a uno schema congressuale che è superato dall’8 dicembre. Fa parte della minoranza chi ha posizioni diverse rispetto al governo e le porta fino in fondo, cioè chi non ha votato Italicum e Jobs Act.

Che cosa ne pensa dell’ipotesi di un referendum contro l’Italicum, lanciata da M5S e riproposta da Sel e Forza Italia?

E’ una possibilità da valutare con grande attenzione e ne voglio discutere con loro.

L’Italicum porta verso il bipartitismo. Perché siete contrari?

Non credo che l’Italicum spinga al bipartitismo. Piuttosto spinge a una sorta di monopartitismo centrista.

Il ballottaggio non comporta la sfida tra due partiti?

Ma è una sfida che è comunque impropria per qualunque sistema, perché il governo è scelto dal Parlamento. In questo modo noi introduciamo un presidenzialismo di fatto senza contrappesi. Il ballottaggio rischia inoltre di essere una sfida dove non si confrontano due opzioni politiche, in quanto il bipartitismo dell’Italicum poggia su minoranze che poi diventano dominanti nelle sedi di rappresentanza.

Renzi ha detto che è disposto a dialogare sulla riforma del Senato. Voi gli credete?

Siamo davanti a ripetute enunciazioni verbali. Se ci fosse stata davvero la volontà si sarebbe dovuta manifestare in modo chiaro con un incontro del governo con i senatori, ma mi pare che questa disponibilità non ci sia stata. La legge di revisione del Senato è largamente impossibile da emendare proprio sui punti fondamentali.

Se l’Italicum è un pericolo per la democrazia, perché rimanete nello stesso partito di Renzi?


COMMENTI
02/05/2015 - perché non cambia partito (Giovanni Menegatti)

L'on. Fassina è sempre contro a tutto quello che la maggioranza del suo partito decide, in economia, nelle regole per il lavoro vedi il Jobs act ecc. ecc. E' giusto che in un partito ci sia una minoranza, ma che questa pretenda che tutto quello che fa la maggioranza è tutto sbagliato, io dico perché non vai da un'altra parte. Io credo che sull'Italicum se il parlamento continuava a discutere, fra altri dieci anni non avremo ancora una legge elettorale, perché caro Fassina tutti i partiti vogliono la legge a misura propria del momento, anche in base ai sondaggi. Questo è il problema le persone come te addormentano il paese sono l'eutanasia del paese perche lo fate morire, senza calcolare come l'indecisione continua porta la morte della democrazia come avvenuto negli anni trenta in Germania. perciò se vai al referendum per cancellare questa legge con grillini e forza italia hai una memoria corta, ricordati che forza italia al senato ha votato questa legge perchè in quel momento gli andava bene a Berlusconi. Oppure mi vien da pensare che voi della sinistra DEM vi manca tanto Berlusconi perche non avete piu il nemico di destra da criticare, invece adesso criticate il nemico in casa, consiglio di andartene da questo partito che non fa per te.