BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RETROSCENA/ Sapelli: la firma di Mattarella sull'Italicum? L'hanno "voluta" dall'estero

Sergio Mattarella (Infophoto) Sergio Mattarella (Infophoto)

Ritengo che non sia un atteggiamento idoneo a un senatore a vita che è stato presidente della Repubblica. Napolitano avrebbe dovuto tacere.

 

Il ministro Boschi ha lanciato la riforma del conflitto di interessi. Vuole recuperare voti a sinistra?

No, ritengo piuttosto che voglia fare una cosa giusta per il Paese. Su questo tema ritengo che possano convergere tanto la sinistra quando una destra che voglia essere liberale e priva di pregiudizi personalistici. Il ministro Boschi ha sollevato una giusta questione e va incoraggiata.

 

Perché questa riforma proprio nel momento in cui Berlusconi è fuori dal parlamento?

Esistono anche tanti altri conflitti d’interesse oltre a quelli di Berlusconi. Per esempio ci sono stati anche Carlo De Benedetti e Vittorio Cecchi Gori.

 

Lei come vede in questo momento la tenuta di Renzi?

Renzi non ha ancora una precisa base sociale. Oscilla, ma è fortemente sostenuto dal sistema internazionale che è molto preoccupato di come va l’Italia. Il suo merito è stato quello di “sparigliare le carte”, lasciando tutti in un vuoto assoluto tanto che adesso non ha un’opposizione. Il suo governo durerà sicuramente fino al 2018 anche se l’economia non va bene. Anzi, se l’economia peggiorerà ci sarà tanto più la necessità che il governo resti in piedi.

 

Come vede il centrodestra con Berlusconi sul viale del tramonto?

Il tramonto per Berlusconi prima che arrivi voglio vederlo. Anche se d’altra parte un leader può essere al tramonto quando non attrae più ma divide. Il Cavaliere non è più un punto centripeto bensì centrifugo, e quindi in questo senso si può parlare di una sua decadenza. C’è però una grande confusione in tutte le destre europee, tranne che con Cameron in Inghilterra e con Orban in Ungheria, e i populismi alla Le Pen sono molto divisi e privi di una prospettiva chiara.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.