BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGI/ Amadori (Coesis): il caos migranti può portare Salvini al governo

Matteo Salvini (Infophoto) Matteo Salvini (Infophoto)

Il Pd è intorno al 32-33%, mentre la Lega nord è al 13-14%.

 

Se i dati sono questi, quali possibilità ha la Lega di battere il Pd con l’Italicum?

L’alleanza di centrodestra composta da Lega nord, Forza Italia e Ncd, guidata da Salvini, potrebbe a sua volta arrivare al 32-33%, e quindi essere assolutamente alla pari rispetto al Pd. Con l’atmosfera che abbiamo oggi su temi come la sicurezza nazionale e l’identità, è quasi sicuro che avremo un testa a testa Pd/Lega. Alle Regionali il centrodestra ha già formato una coalizione di più liste.

 

Se invece corresse con una lista unica, come prevede l’Italicum, i suoi consensi aumenterebbero o diminuirebbero?

I suoi consensi aumenterebbero, e tra l’altro da un punto di vista formale sarebbe una lista unica ma di fatto sarebbe una coalizione. Questo sdoganerebbe la Lega e le consentirebbe di attingere anche a un elettorato più moderato. Un “fronte nazionale” composto da varie formazioni di centrodestra, che confluiscono tatticamente in un’unica grande lista, potrebbe veramente vincere le prossime elezioni politiche.

 

Quali conseguenze nazionali può avere il risultato delle Comunali a Venezia?

Venezia è un’isola collegata alla terraferma da un ponte, e dunque la sfida tra Casson e Brugnaro non avrà nessuna conseguenza diretta per Renzi. Tutt’al più avrà delle conseguenze d’immagine all’interno del sistema. Una sconfitta a Venezia, che rappresenta una roccaforte storica del Pd, renderebbe più debole Renzi soprattutto dal punto di vista dei rapporti di forza con i suoi interlocutori, più che in termini di consensi. Non è che la fiducia del premier domani mattina scende perché il Pd ha perso Venezia.

 

Da che cosa dipende la fiducia?

La fiducia scende o sale a seconda di come sono gestite le cose che interessano ai cittadini, come l’immigrazione, la sicurezza e l’economia. Quello di Venezia è un risultato locale: non modificherà il consenso, ma sarà un segnale politico sulla forza o debolezza da parte del Pd.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.