BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Sansonetti: Renzi sarà "salvato" dai pm

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

Il primo sono i sondaggi, che se scendono ancora gli fanno perdere molto del suo smalto e credibilità. E poi può verificarsi un incidente parlamentare. Se su una proposta di legge il governo va sotto, per Renzi diventa complicato continuare. Di certo la riforma del Senato non sarà un passaggio semplicissimo.

 

Sono tutti fattori politici. E da un punto di vista sociale?

Il clima sociale dipenderà molto dalla situazione dell’economia. Il premier punta tutto sulla ripresa. Se questa c’è davvero, il governo è avvantaggiato, altrimenti diventerà complicato riuscire a resistere allo “slabbramento” sociale.

 

Ieri intanto è passata la riforma della scuola…

Fossi nel premier non canterei vittoria. Renzi si è inimicato pezzi importati dell’elettorato storico del Pd. Operai e insegnanti sono la base fondamentale della sinistra italiana. Litigare con i primi per lo Statuto dei lavoratori e con i secondi per la riforma della scuola non è stata esattamente un’idea geniale. Lo dirà il tempo, ma Renzi si è un po’ suicidato.

 

Un po’ o del tutto?

Dipende se riesce a sopravvivere fino alla fine dell’estate e a fare la riforma del Senato. Se ci riesce a primavera andremo a votare, e Renzi sarà il favorito. Se non ci riesce si trova senza legge elettorale, perché l’Italicum vale solo per la Camera, e a quel punto inizieranno i suoi guai.

 

Quale ruolo giocherà la magistratura in questa partita?

Mercoledì è intervenuta la magistratura sulla questione della compravendita di senatori, cercando di dare una mano a Renzi e un colpo a Forza Italia. Sono certo che interverrà ancora, Berlusconi non si illuda di farla franca perché lo marcheranno a uomo. Prima è intervenuto Woodcock, poi sarà la volta di altri. Per questo dico che se si votasse a primavera Renzi potrebbe anche avere un grosso successo.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.