BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CROCETTA STORY/ Violante: intreccio mafia-massoneria c'è da sempre, ma quella telefonata...

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Rosario Crocetta  Rosario Crocetta

Roma è una città non governata. Non tutte le colpe saranno di Marino, ma non c’è un solo aspetto che sia migliorato nella vita della città da quando lui è sindaco. Dopo di che uno può essere un ottimo parlamentare e un pessimo sindaco o viceversa, un ottimo medico e un pessimo politico, ma non parlerei di “debolezza” di Marino come un dato generale, quanto piuttosto di una visibile difficoltà di governo.

 

Lei che cosa ne pensa del conflitto in corso tra segreteria e sinistra Pd?

E’ una battaglia democratica, legittima e giusta. E’ giusto che Renzi indichi qual è la sua idea di partito e che chi non è d’accordo lo dica. Questa finalmente è una battaglia delle idee, non dei posti. Personalmente sono favorevole a un Pd ricalcato sul modello dei partiti socialdemocratici europei, non al partito della Nazione, però questa è la mia opinione. E’ legittimo che Renzi la pensi diversamente e che si faccia uno scontro ideale.

 

Non trova naturale che Renzi cerchio di rubare voti al centrodestra?

Sì, ma la politica non va fatta per rubare voti. Il grande obiettivo della sinistra deve essere quello dell’uguaglianza e del merito che viene sacrificato proprio per la debolezza del principio di uguaglianza. Se oggi c’è maggiore disuguaglianza, in Italia come altrove, il problema c’è. Poi Renzi dirà che la responsabilità non è sua, e probabilmente è vero.

 

Il piano per il taglio delle tasse è un programma di destra?

Perché sarebbe un programma di destra? Pagare meno tasse è di destra? Io lo ritengo un programma civile, che consiste nel ridurre la pressione fiscale. Qui non stiamo a giudicare se dobbiamo pagare il 19% o il 20%, siamo quasi al 50%. C’è dunque una pressione enorme dal punto di vista, cui non corrisponde una qualità di servizi adeguata. Giustissimo quindi porre il problema. Che in passato lo abbia posto anche Berlusconi non significa che non sia giusto.

 

Renzi vuole andare al voto nel 2016?

No, da tutti i segnali sembra che voglia andare avanti fino a chiusura normale della legislatura. Poi sono le vicende nazionali e internazionali che potranno decidere in un senso o nell’altro.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.