BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MARCO PANNELLA VS EMMA BONINO / Radicali italiani: la rottura colpa di un libro

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

PANNELLA, EMMA BONINO CACCIATA DAL PARTITO. IL MOTIVO DELLA LITE - A quanto pare dietro la lite fra Marco Pannella ed Emma Bonino ci sarebbe un libro scritto dal leader dei Radicali. Cinque anni fa Pannella avrebbe voluto pubblicare un libro con la sua corrispondenza epistolare con Matteo Angioli ma la Bonino ha bloccato tutto per evitare che venissero rivelati i segreti interni al partito. "Se viene pubblicato questo libro io mi dimetto dai Radicali" avrebbe detto Emma Bonino secondo Pannella. Da questo sarebbe nato l'allontanamento dell'ex ministro dal partito come riferito di recente dal leader dei Radicali. Poco concreto ultimamente il suo impegno nelle lotte politiche del gruppo sostiene Pannella che ha di fatto scaricato l'ex collega in Parlamento.

PANNELLA, EMMA BONINO CACCIATA DAL PARTITO. L'EX MINISTRO: MA SIETE SCEMI? - "Ma siete scemi? Io sono iscritta a quel partito a 2.500 euro al mese”. Questa la replica di Emma Bonino, contattata dal Corriere della Sera sulle recenti dichiarazioni di Marco Pannella che l’ha di fatto “scaricata”in diretta su Radio Radicale. L’ex ministro, ha detto lo storico leader dei Radicali, "si comporta come se si fosse dimessa dal partito. Non opera più da militante ed esponente radicale". Pannella afferma che Bonino circa cinque anni fa avrebbe telefonato a "mezza Italia del potere" per evitare la pubblicazione di un libro che doveva contenere uno scambio tra lo stesso Pannella e Matteo Angioli. "Emma disse che se fosse stato pubblicato il libro si sarebbe dimessa. Ha fatto pressioni per non farlo uscire". "Il libro che non avrei fatto uscire? – ha risposto Bonino parlando con il Corriere della Sera - Chiedete a Pannella". CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

PANNELLA, EMMA BONINO CACCIATA DAL PARTITO: NON È PIÙ RADICALE - Via dal Partito radicale, si è messa fuori da sola: così il leader storico Marco Pannella caccia moralmente l'altrettanto storico leader Emma Bonino. Secondo Pannella infatti l'ex ministro "si comporta come se si fosse dimessa dal partito non opera più da militante, a lei interessa far parte del jet set internazionale". Parole dure quelle di Pannella, che colgono tutti di sorpresa data la lunga fratellanza politica che ha legato per decenni i due esponenti politici. Pannella si è così espresso durante un intervento alla radio di partito. "Con noi non parla. Adesso gira, va a destra, va a sinistra, va in Tunisia, ma mai un momento è venuta a discutere con noi. Che c…o faccia lo sappiamo solo da qualche indiscrezione o dalla stampa". Da parte di Emma Bonino al momento ancora nessun commento.


  PAG. SUCC. >