BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Polito: Renzi punta al "grande slam"

Pubblicazione:

Matteo Renzi  Matteo Renzi

E’ la documentazione del fatto che Verdini non risolve i problemi di Renzi. Abbiamo un Senato “spappolato” dove la maggioranza è debole, e dunque ieri è saltato il numero legale. Un incidente in larga parte attribuibile al fatto che ieri era un lunedì pomeriggio di luglio.

 

E’ l’inizio di una strada sempre più in salita per il governo?

No, è semplicemente il segno della debolezza del Senato. Palazzo Madama è una sorta di “poltiglia”, i gruppi si sono assottigliati e non controllano più i senatori. Quello di Forza Italia è un gruppo sempre più piccolo e ne sono nati altri dieci “spuri”. Insomma sono tutti i gruppi del Senato ad avere dei problemi e non soltanto quelli di maggioranza.

 

Il premier vuole andare al voto anticipato?

Renzi andrà al voto solo quando avrà un carniere di riforme convincenti da mostrare all’elettorato. Ciò avverrà solo quando nel Paese si determinerà quello che gli inglesi chiamano l’effetto “feel good”. Quando gli italiani si sentiranno soddisfatti della loro condizione, cioè riprenderanno ad arricchirsi e risparmiare, allora Renzi andrà alle elezioni. Questo momento per ora però è lontano. Renzi punta realmente al 2018, ma in qualsiasi punto della strada potrà cambiare idea perché dispone comunque della legge elettorale.

 

L’attacco contro i sindacati su Alitalia e Pompei è un ritorno al Renzi dei tempi più “battaglieri”?

Si potrebbe fissare una legge della politica italiana: “Quando sei in difficoltà, attacca i sindacati”. I sindacati di Alitalia e di Pompei del resto meritano di essere attaccati. Polemizzare con loro funziona per chiunque vuole aumentare la sua popolarità. Anche se poi Renzi si è guardato bene dal fare una legge per evitare l’”imbroglietto” delle assemblee sindacali, che in realtà sono dei finti scioperi senza perdere il compenso per la giornata di lavoro.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.