BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAOS SENATO/ Casson (Pd): l'abbraccio Renzi-Bersani? Pier Luigi non si è arreso

Pubblicazione:venerdì 18 settembre 2015

Pier Luigi Bersani (Infophoto) Pier Luigi Bersani (Infophoto)

In questo momento i numeri con certezza non li conosce nessuno. E poi il problema non è solo l’articolo 2, prima c’è l’articolo 1 dove si parla di funzioni e di ruolo del Senato. Anche su questo tema ci saranno delle battaglie politiche molto importanti.

 

Ieri, a Bettola, Bersani ha abbracciato Renzi. E’ il segno di una “resa”?

Non credo proprio.

 

Il Pd rischia la spaccatura?

Un governo non dovrebbe intromettersi nelle riforme del Parlamento. Le modifiche della Costituzione e degli organismi costituzionali sono attività legislative tipicamente parlamentari, e quindi il governo dovrebbe stare “all’esterno” rispetto a queste proposte di riforma.

 

Ma i rischi di una spaccatura del Pd sono da escludere?

Non lo so, non ne ho la minima idea.

 

Quella della sinistra Pd appare anche come una sfida per la sopravvivenza.

Non conosco queste dinamiche di partito.

 

In prima lettura lei come aveva votato su questa riforma?

Non avevo votato.

 

Questa volta invece come voterà?

Se la riforma rimane così com’è, certamente non a favore.

 

Non a favore vuol dire che potrebbe non votare?

A favore certamente no, poi bisognerà vedere quello che emergerà dai lavori all’interno dell’aula e se ci saranno o meno delle modifiche al testo. Dipende insomma dall’esito che avranno i pochi emendamenti che abbiamo depositato e che depositeremo, per un totale di circa 17.

 

Se in prima lettura non ha votato, vuol dire che non era così contrario …

No, io questa riforma non l’ho mai votata. Comunque ci sono dei punti positivi come il superamento del bicameralismo perfetto, la riduzione del numero dei parlamentari, il voto di fiducia espresso da una sola camera. Il problema sono gli altri punti che dicevo prima.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.