BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGI ELETTORALI 2016/ Amadori: la fine di Berlusconi consolida Renzi al 32%

Matteo Salvini (Infophoto) Matteo Salvini (Infophoto)

Il governo non ha nervi scoperti. Renzi viaggia sul 37-38%: non è un livello stratosferico, ma dopo due anni al governo è sicuramente un risultato positivo. Rispetto a giugno la fiducia del premier è risalita del 10%. Bisogna anche dire che fatta eccezione per l’M5s, l’opposizione non esiste. Un governo ha i nervi scoperti quando c’è un progetto alternativo e una possibilità di scelta. Ma in questo momento, alla luce del sostanziale mutismo del centrodestra, questo rischio non esiste.

 

Renzi è in miglioramento o in calo?

Renzi ha degli indicatori di fiducia indubbiamente buoni e soprattutto in miglioramento, anche perché non ha concorrenti né rivali. Il premier naviga quindi tranquillo, anche se per lui il tema forte resta quello dell’economia, soprattutto per argomenti come tasse, lavoro, incentivi alle imprese, sostegno alle famiglie. Renzi non ha una grande capacità di elaborazione economica, è un vero homo politicus ma non è un homo oeconomicus. Quindi sull’economia cincischia. Per fortuna sua la congiuntura è migliorata, e questo fa sì che il tema economico non rappresenti ancora un grave pericolo.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.