BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGI/ Piepoli: fiducia, Mattarella stacca Renzi di 22 punti

Sergio Mattarella Sergio Mattarella

Oggi il 24% degli italiani prevede la buona salute, il 10% il successo nel lavoro e negli studi, il 10% di trovare un nuovo lavoro, l’8% un aumento delle entrate, il 5% qualche colpo di fortuna in famiglia, il 4% viaggi e vacanze, il 3% matrimoni e nascite, l’1% un nuovo amore. Gli italiani che prevedono un futuro migliore per il loro Paese sono il 48%, con una percentuale anche in questo caso uguale a 12 mesi fa. Di questi il 26% prevede la ripresa economica, il 6% l’approvazione delle riforme, il 4% la rinascita morale, il 4% una maggiore stabilità politica, il 3% più sicurezza, il 3% più meritocrazia, il 2% nuove elezioni e un nuovo governo.

 

Che cosa interessa di più agli italiani?

Le riforme agli italiani non interessano, il vero problema è la ripresa economica. Se guardiamo però qualsiasi indicatore economico, l’Italia è il fanalino di coda. Il nostro Pil è inferiore dell’8% rispetto al 2008: se otto anni fa l’indicatore era 100, oggi è 92. E’ quanto risulta dalle elaborazioni di un centro francese sulla base dei dati degli istituti di statistica nazionali. Il Pil della Francia invece è a quota 100 (2% in più). La differenza tra noi è la Francia è pari quindi al 10%: è un saldo spaventosamente negativo. Gli Stati Uniti sono a quota 110, la Germania e il Regno Unito al 104, la Spagna a 96 e la media Ue a 98.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.