BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Formica: la manovra-beffa di Renzi fa paura a Mattarella

Sergio Mattarella (LaPresse) Sergio Mattarella (LaPresse)

Proprio così. Lo sforamento del rapporto deficit/Pil dal 2,2% al 2,4% implica il fatto che mancano 3 miliardi. Per coprirli si pensa di tagliare almeno un miliardo di euro sulla sanità, attraverso la reintroduzione di nuovi ticket e la sospensione dell’assunzione di nuovo personale medico. Nessuno dirà nulla perché ci sono interventi sulle pensioni, sia pure marginali, nonché misure a favore della tenuta sociale o per incentivare la crescita. Si tratta però di capire quale sia la strategia generale che ha il governo nello stabilire le priorità.

 

In che senso?

Il punto è se la priorità è il fatto che abbiamo il referendum, oppure una valutazione degli interventi sulla base di bisogni della società così da dare risposte alle aree più deboli.

 

Martedì Renzi sarà a cena alla Casa Bianca. Barack Obama gli vuole tirare la volata in vista del referendum?

No. La cena alla Casa Bianca è un’indennità di consolazione data a Renzi in quanto l’Italia è rimasta l’unico Paese dell’Unione Europea che ha sostenuto le tesi americane per quanto riguarda il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti (Ttip). Francia e Germania hanno detto no, la Gran Bretagna è rimasta fuori, mentre l’Italia è stato l’unico Paese a essersi opposto alla rottura delle trattative.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.