BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGI REFERENDUM 2016 / Politici ed elettorali, news: Sinistra Italiana per il no, M5s spaccato in due(oggi, 27 ottobre)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagini di repertorio (LaPresse)  Immagini di repertorio (LaPresse)

SONDAGGI REFERENDUM 2016, POLITICI ED ELETTORALI NEWS: INTENZIONI DI VOTO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 27 OTTOBRE 2016). COMPORTAMENTO DI VOTO ALL'INTERNO DI OGNI PARTITO - Gli ultimi sondaggi referendum 2016 realizzati dall'Istituto Tecnè s.r.l. per il programma di Rai 1 Porta a Porta analizzano anche il comportamento di voto all'interno di ogni partito. Per quanto riguarda il Partito Democratico, partito guidato dal premier Renzi il cui governo ha approvato la riforma costituzionale oggetto del referendum, il 63% degli elettori intervistati dichiara che voterà sì contro il 14% che si esprimerà per il no e il 23% di indecisi/non voto. Riguardo invece a tutti gli altri partiti il Movimento 5 Stelle appare spaccato a metà secondo i risultati di questi ultimi sondaggi referendum 2016: il 50% dichiara infatti che voterà no, quindi per bocciare la riforma, e l'altro 50% si divide tra un 20% orientato per il sì e un 30% di indecisi. Tra gli altri partiti quello che fa registrare la percentuale più alta di elettori che voteranno no è Sinistra Italiana con il 57%. Al contrario la percentuale più alta di elettori che affermano che voteranno sì al referendum costituzionale è quella di Area Popolare con il 34%: il 56% degli elettori di questo partito è però indeciso oppure già sicuro di non andare a votare.

SONDAGGI REFERENDUM 2016, POLITICI ED ELETTORALI NEWS: INTENZIONI DI VOTO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 27 OTTOBRE 2016). SCONTRO TRA GENERAZIONI - Ci sarebbe uno scontro tra generazioni secondo gli ultimi sondaggi referendum 2016 sulla riguardo la consultazione in programma il prossimo 4 dicembre: i più giovani infatti sembrano essere intenzionati a votare no mentre i più anziani si sono espressi per il sì. Gli italiani saranno chiamati ad esprimersi sulla riforma costituzionale voluta dal governo Renzi e dovranno decidere se approvarla o bocciarla. In base agli ultimi sondaggi referendum 2016 realizzati dall'Istituto Tecnè s.r.l. per il programma di Rai 1 Porta a Porta le intenzioni di voto in vista della consultazione si differenziano anche in base all'età degli elettori. Secondo i risultati della rilevazione, tra gli elettori di 18-34 anni il 44% dichiara che voterà sì mentre il 56% è orientato per il no. Nella fascia di età 35-54 anni il 47% afferma che sceglierà il sì ma il 53% invece voterà no. Situazione opposta, secondo questi ultimi sondaggi referendum 2016 per quanto riguarda la fascia d'età oltre i 54 anni: in questo caso la maggioranza degli elettori intervistati, il 52%, è intenzionato a promuovere la riforma costituzionale mentre il 48% dichiara che la boccerà votando no.



© Riproduzione Riservata.