BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGI POLITICI 2016 / Elettorali news, intenzioni di voto: Pd e M5s scavano il solco, cala tutto il centrodestra (ultime notizie oggi, 7 ottobre)

Pubblicazione:venerdì 7 ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento:venerdì 7 ottobre 2016, 19.12

Matteo Renzi (Foto LaPresse) Matteo Renzi (Foto LaPresse)

SONDAGGI ELETTORALI POLITICI 2016, NEWS: INTENZIONI DI VOTO E SITUAZIONE POLITICA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 7 OTTOBRE 2016).  IXÈ, MALE IL CENTRODESTRA - Gli ultimi sondaggi politici elettorali pubblicati questa mattina da Ixè durante la trasmissione Agorà di Rai 3 mostrano un salita particolare di Pd e M5s mentre in generale è ancora calo del centrodestra italiano, in ogni suo partito. Le novità che riguardano le intenzioni di voto annunciate dagli ultimi sondaggi mostrano una tendenza, in periodo di referendum costituzionale, particolare per cui al momento sia Renzi che i principali antagonisti nella campagna elettorale referendaria salgono di consenso, mentre il progetto che ancora non decolla de centrodestra viene sempre più bocciato dagli elettori intervistati da Ixè. I dati parlano chiaro: il Pd passa dal 32,6% al 33,2% (+0,6%), mentre il Movimento 5 Stelle sale anch’esso al 29,1%, con un +0,7% rispetto alla precedente pubblicazione. Come dicevamo, la Lega Nord scende dal 13,6% al 13,3%. In calo anche Forza Italia, che passa dal 10,5% al 9,9%, con i balletto Parisi-Berlusconi che ancora non convince gli elettori del centrodestra e in generale i votanti a campione scelti dall’istituto di sondaggi politici.

SONDAGGI ELETTORALI POLITICI 2016, NEWS: INTENZIONI DI VOTO E SITUAZIONE POLITICA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 7 OTTOBRE 2016). REFERENDUM COSTITUZIONALE: "SE VINCE IL NO RENZI DOVREBBE DIMETTERSI" - Indagine anche sul referendum costituzionale nei sondaggi politici 2016. Le ultime rilevazioni degli istituti di ricerca sono infatti incentrate sulle intenzioni di voto degli italiani il prossimo 4 dicembre. Gli elettori saranno chiamati alle urne per approvare o bocciare la riforma costituzionale voluta dal governo Renzi. Negli ultimi sondaggi politici 2016 realizzati da Eumetra Monterosa s.r.l. per il quotidiano Il Giornale è stata posta questa domanda al campione di elettori: "Alcuni sostengono che in caso di vittoria del “NO” al referendum Costituzionale, il presidente del Consiglio Renzi dovrebbe dimettersi, altri che dovrebbe comunque rimanere al suo posto. Secondo Lei, in caso di vittoria del “NO”, il presidente del Consiglio Renzi cosa dovrebbe fare?". E la maggioranza degli elettori, il 55%, ha risposto che il presidente del Consiglio dovrebbe dimettersi. Mentre dovrebbe rimanere al suo posto per il 29%. Il restante 16% degli elettori non ha risposto alla domanda.



© Riproduzione Riservata.