BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PATTO RENZI-BERLUSCONI/ La regia di Mattarella per il dopo-referendum

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Sergio Mattarella (LaPresse)  Sergio Mattarella (LaPresse)
<< Prima pagina

Ovviamente sarebbe previsto un premio di maggioranza — diciamo un 15 per cento — per la coalizione (o la lista, ancora non è definito) che prende più voti. Uno schema che garantirebbe governabilità e potrebbe essere accettato anche da Berlusconi, che presenterebbe il simbolo di Forza Italia ed eviterebbe ancora le preferenze lasciando alle segreterie dei partiti (e non agli elettori) il compito di individuare i nomi dei futuri parlamentari.

È un lavorio che si svolge dietro le quinte. Ma il fatto che improvvisamente questo scenario sia venuto alla luce è un segnale importante: Renzi vuol fare sapere alla minoranza interna che le modifiche all'Italicum ci saranno, vuole vincere i dubbi degli scettici che non si fidano delle sue promesse. D'altra parte, anche il Cavaliere va ripetendo che in caso di vittoria del No lui ci sarà per riscrivere assieme la legge elettorale.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.