BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TUTTI CONTRO RENZI/ E per Matteo è pronta una buccia di banana

Pubblicazione:venerdì 19 febbraio 2016

Giorgio Napolitano (Infophoto) Giorgio Napolitano (Infophoto)

Di fronte a questo spettacolo complessivo non c'è certo da fare festa. La politica economica europea è, a nostro parere, tutta da rivedere, ma non certo a colpi di testa e a bravate di spavalderia. Occorrerebbe forse una politica di alleanze molto più oculata, accorta e di lungo respiro. In definitiva, occorrerebbe veramente un ritorno alla politica, che purtroppo ancora non c'è, né in Italia (la vicenda del ddl Cirinnà, ricorda le storie dell'Ugi, Unione goliardica italiana) e nemmeno in Europa. Tutto questo che cosa provoca? Un altro periodo di incertezza con un altro presidente del Consiglio italiano che pare arrivato all'ultimo miglio.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
20/02/2016 - dietrologia profetica (paolo recla)

Buongiorno, fortunatamente mi pare che lei non ne abbia mai azzeccata una... bisognerebbe vedere se quello che lei ha scritto diciamo sei mesi fa si è poi puntualmente avverato... non mi pare ... provi a dirmene una. Saluti

 
19/02/2016 - Il giullare del Presidente (Francesco Giuseppe Pianori)

Bè, che l'Italia sia, a quanto appare, in mano alla Massoneria, così ben rappresentata da Monti e Napolitano è cosa da 1^ elementare. Che Renzi non sia quel genietto che volevano farci credere, è cosa da asilo infantile (scuola materna); ma la cosa grave è che a Bruxelles non hanno imparato la lezione greca. Con un fronte mediterraneo in sfacelo e l'Inghilterra che anela, come al solito, ad uscire di scena lasciando gli "amici" nelle pesche, l'Unione Europea resta in balia dei peggiori lobbisti americani o dell'orso russo. "Se Atene piange, Sparta non ride". Ho sempre considerato una sciagura la "giubilazione" di Renzi a capo del Governo italiano, come tale ho ritenuto la Presidenza di Napolitano e la "parentesi tragica" del Professore bocconiano. Una sola speranza sorregge l'Italia: la tenuta degli italiani, che sono abituati a vivere con qualsiasi tipo di governo, il famoso "arrangiarsi" insieme alla presenza provvidenziale del Papa a Roma, che non s'interessa delle meschinità politiche, ma è molto attento alla vita degli italiani. Venga pure un altro "rottamatore", sia servo della Massoneria, abbia solo a cuore il proprio portafoglio e quello dei suoi finanziatori: l'Italia è fondata su ben altro.