BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

RISIKO/ Formica: in 15 giorni i poteri internazionali hanno mollato Renzi

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

Per il premier ciò comporta un indebolimento notevole, perché quando non si ha più questo accreditamento pur possedendo il cuore del potere politico di un Paese, si produce quello sbandamento cui stiamo assistendo nell’entourage renziano. C’è un fatto che oggi mi colpisce…

 

Quale?

La direzione del partito era stata convocata per oggi (ieri, ndr). E’ stata rimandata per l’incidente del pullman in Spagna che ha provocato sette vittime italiane. Avrei capito se si fosse trattato di un rinvio di 24 ore, mentre la direzione è stata rimandata al 4 aprile. Siamo di fronte a un espediente come annullare una direzione utilizzando una tragedia, che non nasce come tragedia politica bensì come un incidente, certo molto doloroso per le famiglie: ma sta di fatto che la direzione stessa è stata riconvocata tra 15 giorni. Nella storia italiana non è mai successo nulla del genere, nemmeno per la morte di Stalin.

 

Quali altri segnali legge dell’indebolimento di Renzi?

La stessa decisione di cambiare linea sul referendum sulle trivelle, lasciando libertà di scelta anziché schierandosi per l’astensione, è significativa.

 

Quello che i poteri forti imputano a Renzi è un fallimento politico o economico?

Il dato di fatto è che Renzi è incapace. La differenza tra Renzi e una vera guida politica di un Paese importante come l’Italia in una situazione di grande instabilità internazionale è la differenza che c’è tra lo zero e i numeri primi. I numeri primi sono autonomi, autosufficienti e indivisibili. Lo zero da solo è zero: per contare qualcosa ha bisogno di un numero davanti o dietro. Renzi è zero. Oggi per guidare il Paese ci vogliono dei numeri primi. Servono cioè delle grandi forze individuali e collettive che abbiano l’autonomia di pensiero e la non frazionabilità.

 

Qual è il ruolo di Verdini?

Verdini è uno di quei mediatori che cercano in ogni modo di entrare in qualsiasi operazione, ma non è lui ad averla pensata in questo caso.

 

Quanto durerà ancora Renzi?

Durerà finché si troverà la soluzione alternativa, della quale oramai già tutti discutono.

 

L’alternativa verrà dall’interno del Pd o dall’esterno?

La scossa verrà dall’esterno, cioè dalla situazione economica e sociale.

 

Potrebbe venire da una vittoria di Virginia Raggi alle Comunali di Roma?

No, le elezioni di Roma sono ormai un fenomeno che si sviluppa a bordo campo, mentre l’implosione avverrà nel centro del campo stesso, cioè nella situazione economica e sociale del Paese.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
22/03/2016 - Il potere logora chi non ce l'ha (Santino Camonita)

"Renzi ha sempre interesse di potere.." Senti chi parla...! Ma Formica quando era lui al potere faceva politica per i suoi interessi e quelli dei suoi compagni di merenda... o compiva un gesto di "caritativa"... Ma mi faccia il piacere! Il potere logora chi non ce l'ha.