BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

REFERENDUM TRIVELLE/ 17 aprile news: Codacons, “anche il comune di Napoli chiede l'election day” (ultime notizie, oggi 27 marzo 2016)

Referendum trivelle, 17 aprile news. Il Codacons in vista della consultazione referendaria: "Anche il comune di Napoli chiede l'election day” 

Immagini di repertorio (Infophoto) Immagini di repertorio (Infophoto)

REFERENDUM TRIVELLE, 17 APRILE NEWS. CODACONS: "ANCHE IL COMUNE DI NAPOLI CHIEDE L'ELECTION DAY" (ULTIME NOTIZIE, OGGI 27 MARZO 2016) - Si avvicina il 17 aprile, giorno del referendum trivelle, e il Codacons torna alla carica per chiedere l'election day. Il prossimo mese gli elettori saranno chiamati a esprimersi sulla continuazione o sull'interruzione delle trivellazioni entro le 12 miglia dalla costa per l'estrazione di petrolio e metano. Ma l'associazione a difesa dei consumatori continua a chiedere lo spostamento della data scelta per la consultazione e l'accorpamento tra elezioni amministrative e referendum trivelle. E ora anche i Comuni scendono in campo per appoggiare il ricorso del Codacons, come fa sapere con un comunicato l'associazione: "Il Comune di Napoli ha depositato un intervento dinanzi al Tar del Lazio a supporto del ricorso promosso dal Codacons - sul quale i giudici si pronunceranno il prossimo 13 aprile - con cui l’associazione chiedeva di annullare il decreto dell’esecutivo che ha fissato al 17 aprile la data del referendum, e unificare la consultazione alle elezioni amministrative, in modo da consentire un risparmio per la collettività pari a 300 milioni di euro". E l'amministrazione comunale ha anche sottolineato che "dall’accorpamento delle due consultazioni potrebbe derivare un risparmio di spesa complessivamente stimato in 2.716.478,31 euro".

© Riproduzione Riservata.