BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

CAOS RENZI/ Se Matteo sbaglia su Regeni come sulla Libia

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

Si può cercare la verità sulla fine del giovane Giulio Regeni anche se l'Egitto è impegnato militarmente nella questione libica? In fin dei conti conviene anche al generale Al Sisi combattere contro il caos libico e bisognerebbe ricordarglielo con una certa fermezza. Così come bisognerebbe ricordargli che il giacimento egiziano di Zohr, serve più agli egiziani che agli italiani e, in tutti i casi, non può sostituire la verità su un delitto odioso.

Aspettiamo con ansia che il ministro Boschi dia seguito alla sua dichiarazione. Che cioè non si accontenta di "verità di comodo". Lo speriamo, perché altrimenti si dovrebbe dire che l'Italia non merita un personale politico che non sappia neppure difenderla sui principi fondamentali.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
01/04/2016 - Bell'articolo (ALBERTO DELLISANTI)

Articolo giustamente dedicato "alla mancanza di volontà politica, di decisione nell'affrontare i problemi reali" da parte di messer Renzi Matteo. Il capo del Governo (e capo del partito della nazione....!?) è in trasferta negli USA. Ma con quale profitto? Visto che non va (non ne è capace?) al nocciolo delle vicende che si chiamano ad esempio Regeni, o la Libia. Il presidente del Consiglio è "giovanilista" (pure la sua cerchia di addetti), è "rapido ai computer", lesto nel contarla su, tutto all'opposto nelle "scelte politiche rilevanti". Bell'articolo, tocca più punti. A tratti è come se spiegasse per filo e per segno nonostante le pennellate veloci: la Merkel, il Marino, l'Alfano Angelino, la dolorosissima vicenda di Giulio Regeni, Bettino Craxi e la "notte di Sigonella" del 1984, ecc. ecc. Chissà cosa ha detto Obama al riguardo dell'accordo (discutibilissimo, e allo stato solo sulla carta) tra UE e Turchia di questi giorni. Me lo chiedo per difetto di informazione.