BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Matteo Renzi / Diretta Facebook streaming video live: inizia “#Matteorisponde”, il premier in onda (Ultime notizie oggi, 13 aprile 2016)

Matteo Renzi, diretta facebook streaming video live: torna il #Mattoerisponde con la diretta social su Fb e twitter del premier. Tutti i temi del giorno: Regeni, referendum trivelle e altro

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

Inizia ora la diretta Facebook di Matteo Renzi sul suo account personale, con l’invio di domande, considerazioni e richieste che il premier proverà a rispondere sia a voce con la diretta streaming video live e sia su chat utilizzando anche l’altro social Twitter. Un premier in completo social torna davanti alle micro camere dopo una settimana: i temi in campo, come potete leggere qui sotto, spazieranno su tutto il fronte politico e sociale più urgente, con i temi di pensioni, lavoro e misure per la famiglia che rimangono sempre i temi preferiti perché più quotidiani per gli italiani. Il #Matteorisponde torna in questo momento, con la durata che dovrebbe aggirarsi attorno all’ora-ora e mezza. Clic pronti, parte lo show del premier italiano di certo intento a richiamare attenzione ai propri temi in mezzo al periodo più difficile sicuramente da quando siede a Palazzo Chighi. L’operazione comunicazione funzionerà anche questa volta? Ai posteri, anzi agli internauti, l’ardua sentenza: parola al Renzi social, ecco tutti i link. 

Tra i tanti temi che Matteo Renzi potrà trattare nel suo “#Matteorisponde#, con diretta Facebook in video streaming live, ci sarà quasi certamente l’accenno alla novità di ieri, il passaggio definitivo della Riforma costituzionale in Parlamento. Se non ci saranno domande degli utenti, Renzi ne parlerà quasi sicuramente visto che l’ultimo passaggio prima del referendum di ottobre - che sarò cruciale dopo l’esperienza negativa a livello mediatico di questo voto sulle trivelle - ha visto l’ok importante ieri pomeriggio alla Camera. «Esprimo la mia gioia profonda, è un giorno storico per l’Italia. Si è dimostrato che la democrazia vince e trionfa: è un passaggio importante per la politica che dimostra di essere seria. Meno politici, meno soldi alle regioni, più chiarezza nel rapporto tra Stato centrale e il territorio», racconta proprio su Facebook il premier pronto al “Matteorisponde” di questa settimana. Su Twitter ha invece voluto spingere il tasto dell’entusiasmo: «un gigantesco passo in avanti per la credibilità delle istituzioni».

Dopo i buon successo di una settimana fa, torna Matteo Renzi con il suo “#Matteorisponde”: diretta social su Facebook e Twitter dove il premier incontra lettori, internauti e contestatori rispondendo in diretta streaming video live alle varie domande mandate istantaneamente sul suo profilo Fb. L’hashtag ufficiale rimane quello, il Matteorisponde che ha scatenato i social lo scorso 5 aprile diventa in poco tempo top trend per tutta la giornata. L’appuntamento di oggi, fa sapere lo stesso Renzi, è per le ore 18 sulla diretta Facebook al suo profilo ufficiale: «oggi alle 18 ritorna #Matteorisponde. Vi aspetto», lapidario il premier anche di certo tra qualche ora tornerà il solito fiume di parole, apprezzato da molti nella prima esperienza di risposta diretta al pubblico, con abilità di comunicatore che comunque gli va concesso. I temi del giorno tornano dunque sul banco del Presidente del Consiglio più “social” tra gli ultimi: tornerà a parlare del caso Tempa Rossa, le dimissioni del ministro Guidi una settimana fa avevano scatenato le prime domande arrivate a Renzi, ma dopo una settimana i temi sul tavolo sono molteplici e anche nuovi. Il recente viaggio in Iran ha visto riaffrontare il tema Medio Oriente ed Isis, la crisi dei migranti che prosegue: a livello internazionale rimane altissima la tensione con l’Egitto sul caso Regeni e siamo certi che Renzi tornerà sull’argomento, specie dopo le ultime parole di apertura di questa mattina del presidente egiziano Al-Sisi. E poi ancora, pensioni, tensione nel mondo del lavoro e il grande appuntamento del referendum trivelle che ancora tiene banco, specie per la posizione di Renzi che non cambia sull’astensione e al contempo la libertà di coscienza per tutti gli elettori. Quali saranno le domande che metteranno in difficoltà Matteo Renzi? Per scoprirlo basta rimanere qui, appuntamento alle ore 18.

© Riproduzione Riservata.