BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

DIETRO LE QUINTE/ Piepoli: sono caduti tutti nella trappola di Matteo

InfophotoInfophoto

Finché non ci sarà un'alternativa credibile, Renzi non può essere scalzato. Dovrebbe avere un'alternativa all'interno del suo partito. Ma non mi sembra possibile, perché quelli che erano potenziali alternative sono stati tutti esautorati. E dove tornerebbe il Pd senza Renzi? I sondaggi sono supportati anche da un'analisi politica della situazione.

 

Insomma lei mi sta dicendo che la situazione economica, la mancata crescita, la deflazione, la disoccupazione non avranno alcun peso sul referendum di ottobre?

Renzi cercherà di sistemare con la manovra di settembre alcuni problemi. Le cose andranno male da un punto di vista economico? Ma la colpa, dirà Renzi, è della vecchia politica che ha reso il sistema non competitivo, non idoneo ad attrarre investimenti. Quindi bisogna riformarlo al più presto.

 

Praticamente sta al governo e fa anche l'opposizione.

Gliel'ho già spiegato che è lui che crea il mercato politico. E senza alternative credibili è un po' difficile scalzarlo da Palazzo Chigi e dalla segreteria del Pd.

 

(Gianluigi Da Rold) 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/04/2016 - Buona informazione sul "trivelle day" (ALBERTO DELLISANTI)

Grazie Sussidiario per i due articoli di ieri che rendevano conto non di un trionfo (trionfo è proprio un'iperbole!) ma erano cronaca fedele del trionfalismo deciso da Renzi. Che il 17 sera (in TV) ha perso l'occasione di mostrarsi il Capo della Nazione che vorrebbe essere. NO. Livido. Uomo di parte con l'indice puntato con forza. Ma chi (tre settimane prima del referendum) avrebbe scommesso un centesimo su un numero di votanti che superasse il 20%? Siamo arrivati al 32%! La vittoria è di Renzi, ma di veri sconfitti non ce ne sono proprio. E grazie Sussidiario per le due interviste di oggi che colgono altri tipi di osservazioni. In primis quelle di Stelio Mangiameli. Ma anche perplessità espresse con garbo da Da Rold a Piepoli. Tra i sondaggisti di lungo corso, N.P. merita di essere sentito. Però oggi ha dato risposte colorite... Dice che aveva calcolato che il 70% del corpo elettorale voleva andare alle urne del trivelle day! Bum!Bum! Ci sta quindi la fragorosa frase di Piepoli che dice: "Renzi ha stravinto, passerà le comunali di giugno,e stravincerà ad ottobre". Opla! Arri! Arri!

 
19/04/2016 - Sondaggi (Alessandro Di Giacomo)

Piepoli non azzecca un sondaggio da quando è nato, se è sicuro che vinca Renzi il bel fiorentino è spacciato.