BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SONDAGGI/ Comunali 2016: a Milano l'Expo aiuta Parisi, a Roma Giachetti insegue Raggi

Roberto Giachetti e Giorgia Meloni (Infophoto)Roberto Giachetti e Giorgia Meloni (Infophoto)

Il problema è che sembra che Sala interpreti la tornata elettorale come una passeggiata di piacere. In realtà la vittoria finale bisogna guadagnarsela lavorando duramente, e dimostrando di farlo per la città. Quanto sta avvenendo a Sala è quello che un filosofo della storia chiama “idealizzazione di un io effimero”. Sala idealizza il suo io effimero per avere vinto l’Expo, ma non si rende conto che in questo modo rischia di perdere le comunali.

 

Quanto vale in questo momento la Lega nord?

C’è un abisso a seconda delle diverse aree geografiche: la Lega vale per esempio il 15% a Milano e il 5% a Roma.

 

A Napoli e Bologna come andrà a finire?

A Napoli vincerà Luigi de Magistris al ballottaggio. L’unico che potrebbe vincere al primo turno è Virginio Merola, sindaco uscente del Pd a Bologna.

 

Il referendum sulle trivelle del 17 aprile raggiungerà il quorum?

Circa il 70% degli italiani afferma che certamente o probabilmente andrà a votare. Sul piano strettamente numerico quindi la propensione ad andare a votare è elevata. Se si va a votare vince il “sì”, cioè il blocco delle trivelle attualmente funzionanti entro le 12 miglia marittime dalla costa. Sui referendum però noi siamo abituati a utilizzare dei correttori.

 

Cioè?

Stimiamo che andrà effettivamente a votare l’80% di quanti hanno detto che intendono farlo certamente e il 50% di quanti hanno detto che intendono farlo probabilmente. Il quorum è quindi proprio sul filo di lana. L’unico modo perché vinca il “no”, cioè la possibilità di continuare a usare le trivelle già installate, è quella di non andare a votare.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.