BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Sondaggi politici elettorali 2016/ Intenzioni di voto: fiducia nei leader? Giorgia Meloni al secondo posto (ultime notizie, oggi 2 aprile)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Parlamento, Italia (Infophoto)  Parlamento, Italia (Infophoto)

CLICCA QUI PER GLI ULTIMI SONDAGGI ELETTORALI POLITICI AGGIORNATI AL 3 APRILE 2016

 

SONDAGGI ELETTORALI POLITICI 2016. INTENZIONI DI VOTO: FIDUCIA NEI LEADER? MELONI AL SECONDO POSTO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 2 APRILE) - Arriva al secondo posto Giorgia Meloni per quanto riguard la fiducia degli italiani nei leader politici. E' questo infatti uno dei risultati degli ultimi sondaggi elettorali politici 2016 realizzati dall'Istituto Ixè per il programma Agorà di Rai Tre. Se non si tiene conto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che riscuote come sempre la maggioranza dei consensi (il 57% degli elettori dichiara di avere molta/abbastanza fiducia nel capo dello Stato), tra i partiti guadagna terreno la leader di Fratelli D'Italia con il 23% delle preferenze, seconda solo al premier Matteo Renzi con il 33%. Seguono poi tutti gli altri leader di partito: Di Maio al 22%, Salvini al 21%, Grillo al 18%, Landini al 16%, Berlusconi al 12% e Alfano e Zanetti all'11%.

SONDAGGI ELETTORALI POLITICI 2016. INTENZIONI DI VOTO: IN CALO PD E FI, IN GUADAGNO M5S E LN (ULTIME NOTIZIE, OGGI  2 APRILE) - I sondaggi politici che oggi, sabato 2 aprile 2016, andremo per primi a considerare, sono quelli che ancora una volta sondano la situazione dei principali partiti della scena politica italiana, che come ben sappiamo vede da diverso tempo il Pd di Matteo Renzi in pole position, oltre che nella coalizione di governo. Sondaggi che, grazie alle indagini di Ixè, fotografano però una flessione rispetto alla precedente rilevazione della stessa società. Flessione dello 0,5% per la precisione, che porta il partito di centro sinistra, secondo le proiezioni statistiche, a una 'popolarità' del 34,1%. Migliore la performance del M5S, che in maniera quasi diametralmente opposta al suo principale competitor, secondo i sondaggi guadagna lo 0.4% portandosi al 25,4% di consensi calcolati. Simile tipo di apprezzamento tocca alla Lega Nord, che con un +0,3% si porta al 14,4%, seguito dall'alleata Forza Italia che perdendo invece uno 0,2% si assesta al 10% di consensi fra gli intervistati del significativo campione statistico.



© Riproduzione Riservata.