BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Elezioni Comunali Roma 2016 / Confronto Sky Tg24 in diretta streaming video e tv: Giachetti attacca Raggi e “chiude” in moto (oggi, 31 maggio)

Elezioni Comunali Roma 2016, amministrative news e le ultime notizie della campagna elettorale: Raggi contro tutti, Di Maio in tv lancia l'assessorato a tempo determinato

Luigi Di Maio (Infophoto) Luigi Di Maio (Infophoto)

Stasera l’ultimo grande confronto in tv tra i candidati sindaco delle Elezioni Comunali Roma 2016, con il palcoscenico di Sky Tg24 che questa sera chiude i battenti dopo il confronto di Milano andato in onda ieri sera: la diretta tv alle ore 21 vedrà tutti i principali protagonisti della campagna elettorale, con le ultime “frecciate” che stanno andando in scena anche in questa mattinata. Giachetti attacca Virginia Raggi, dicendole che finora non ha voluto confrontarsi pubblicamente: «si sente forte non si capisce per quale motivo sfoga al confronto. Finora è sempre scappata, penso sia uno sgarbo nei confronti dei romani. È legato allo studio Casaleggio, lo vediamo dalla mattina alla sera», sono le parole del vincitore delle Primarie Pd che è dato come maggiore accreditato ad arrivare al ballottaggio, proprio contro la Raggi per le Amministrative romane del 5 giugno prossimo. Stasera dunque lo scontro-confronto e poi via a chiudere, per tutti, la campagna elettorale venerdì. All’Ansa rivela lo stesso Giachetti, «per la chiusura della campagna non sarà in un posto solo ma in 10 municipi passando di ora in ora con la mia moto nelle piazze dei vari municipi. Così come ho iniziato dicendo che voglio ricucire Roma così chiuderò la mia campagna girando centro e periferia». 

Va in onda questa sera per le elezioni comunali 2016 a Roma l’ultimo confronto tv in diretta live e streaming video: teatro della scena Sky Tg24 che conclude il ciclo sulle Amministrative 2016 con i confronti faccia-faccia. In scena i cinque protagonisti e probabili vincenti al primo turno per il voto del 5 giugno, la prossima domenica: Stefano Fassina per Sinistra Italiana, Virginia Raggi M5s, Roberto Giachetti, Pd e centrosinistra, Alfio Marchini per Forza Italia e Lista Civica e Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia e Lega Nord. Il moderatore sarà ancora Gianluca Semprini, giornalista Sky, che terrà l’incorno con inizio ore 21: le risposte saranno scandite da countdown da 1 minuto e 30 secondi al massimo, due possibilità di replica da 30 secondi ciascuna, con domande incrociate tra i candidati oltre all’appello finale. Secondo sorteggio, come avvenuto ieri per il confronto Comunali Milano 2016, i vari candidati gireranno domande agli avversari politici: Raggi farà una domanda a Meloni che la farà a Fassina il quale si rivolgerà a Giachetti. Infine il candidato Pd farà una domanda a Marchini che girerà poi la questione alla Raggi. Interessante sarà vedere come si comporteranno i due probabili favoriti alla vittoria verso il ballottaggio, ovvero Raggi e Giachetti, specie davanti al programma dei candidati di centrodestra: Meloni e Marchini proveranno a conquistare gli ultimi voti possibili per sorpassare anche il rivale di coalizione, in un’ottica che sconfina ben oltre la città di Roma e che si attesta sulla battaglia per la leadership del centrodestra. La diretta tv sarà sul canale 100 di Sky ma anche sul digitale terreste gratuitamente, canale 50: sarà ovviamente disponibile anche la diretta video streaming presso il link che troverete qui sotto, sempre a partire dalle ore 21.

Sul blog di Beppe Grillo oggi Virginia Raggi ha espresso le novità sulle elezioni comunali a Roma 2016: il suo programma, definitivo e in punti, viene esposto online - come da tradizione del M5s - ricalca quanto annunciato ieri a In mezz’ora da Luigi Di Maio. «Nove assessori più uno pro-tempore con un progetto per Roma che abbia il cittadino al centro: l’assessore pro-tempore sarà quello legato alle partecipate, con obiettivi da rendicontare di frequente in modo da evitare disagi e creare diversi accorpamenti e semplificazioni per una Roma semplice e a misura di cittadino», sono le parole della candidata sindaco M5s per le prossime elezioni comunali a Roma, in programma questa domenica. Assessorato della Roma Semplice, per la Qualità della Vita, la Città in movimento - che sostituisce i Trasporti - e anche un “board Cultura” «che ospiterà le grandi menti dell’arte e dello spettacolo per dare lustro ad una nuova vita ad un settore che deve tornare ad essere il cuore pulsante di Roma». Ambizioso e da sistemare in alcuni punti, ma per gli avversari ora ci sono i punti da ribattere, dettaglio per dettaglio. Basterà per convincere i cittadini a votarla

Che la partita di Roma sia importante non solo per le elezioni Comunali 2016 ma anche e sopratutto per il destino nazionale della politica immediata è ormai palese: nell’ultima domenica prima del voto alle Amministrative, in televisione Berlusconi e Luigi Di Maio si sono divisi la scena pomeridiana tra Barbara D’Urso e Lucia Annunziata, rispettivamente, per poter lanciare lo spot ad Alfio Marchini e Virginia Raggi. Se per la candidata grillina potete leggere qui sotto le ultime novità, concentriamoci su Marchini: il Cavaliere ha lanciato i suoi punti programmatici decisivi, la cattiva amministrazione, il problema sicurezza e le buche nelle strade. «Serve una persona capace di assumere decisioni importanti, un politico che ha solo l’esperienza del confronto e della dialettica non saprebbe da che parte cominciare. C’è poi il grande problema della sicurezza: Marchini ha deciso di mettere un ufficio con un responsabile di ogni quartiere a cui i cittadini di quella zona potranno rivolgersi indicando tutte le manchevolezze che ci sono». Sul problema quartieri a Domenica Live l’ex premier rilancia un suo vecchio cavallo di battaglia, il vigile di quartiere, oltre che «i militari nelle strade e periferie di Roma per aumentare la sicurezza». E per le buche? «C’è il problema delle strade piene di buche, della disorganizzazione del Comune a causa di Mafia Capitale, delle scritte sui muri, dei rifiuti, dei topi, della sicurezza. Bisogna impiantare un nuovo sistema di sicurezza. Con Marchini abbiamo visto un programma».

Una settimana al voto per le elezioni Comunali a Roma 2016 e la sfida sembra essere un Virginia Raggi contro tutti gli altri: anche a livello televisivo, la giornata di ieri è stata emblematica. Se su Canale 5 erano presenti da Barbara D’Urso tutti i più importanti candidato sindaco, Giorgia Meloni, Alfio Marchini e Roberto Giachetti, mentre mancava proprio la regina di questa campagna elettorale e probabile favorita al primo turno nelle Amministrative del prossimo 5 giugno. Su Rai 3 invece, a In Mezz’ora era presente Luigi Di Maio che “parlava” anche per conto di Raggi, impegnata più nelle strade e nelle piazze a lanciare la sua candidatura: una scelta oculata di strategia politica che potrebbe portare risultati positivi quanto negativi, ma lo sapremo solo tra una settimana. Intanto, Di Maio in diretta tv ha lanciato un importante novità per il programma di Virginia Raggi (da segnalare che a farlo sia proprio il leader non formale, per ora, del M5s e non la stessa candidata sindaco): «la prossima settimana Raggi spiegherà ai romani come intende riorganizzare l’amministrazione di Roma. Passeremo da 12 a 9 assessorati e avremo la novità degli assessorati a tempo determinato. Ti affido un progetto ma se non ci riesci finisce il tempo». Inevitabile frecciata finale al premier Renzi: «speriamo che il consiglio dei ministri abbia lo stesso atteggiamento verso il sindaco di Roma, chiunque lo governi. Mi auguro che Renzi non faccia due pesi e due misure quando governeremo Roma».

© Riproduzione Riservata.